samsung-galaxy-note-10e

Il futuro phablet dell’azienda sudcoreana Samsung, ovvero il prossimo Samsung Galaxy Note 10, è stato avvistato nelle ultime ore sul noto portale di benchmark Geekbench, in due delle sue varianti. Una di queste, in particolare, sembra che avrà a bordo ben 12 GB di memoria RAM.

 

Samsung Galaxy Note 10 passa da Geekbench in due delle sue varianti

Come di consueto, il colosso Samsung annuncerà il suo phablet Samsung Galaxy Note 10 in due versioni con processori diversi per il mercato europeo e per quello statunitense. E proprio entrambe le versioni del phablet dell’azienda sono passate poche ore fa su Geekbench. Le due varianti del terminale sono state registrate sul portale rispettivamente con i numeri di modello SM-N976V (con il SoC Snapdragon 855 di Qualcomm) e SM-N976B (con il SoC Exynos 9825).

La variante del phablet per il mercato statunitense ha totalizzato in single core un punteggio di 3529 punti e in multi core ha totalizzato 10840 punti. La variante con a bordo il SoC Exynos, invece, ha totalizzato in single core un punteggio di 3557 punti e in multi core ha totalizzato 9654 punti.

Differenze davvero esigue per le due versioni del phablet di Samsung. Ma la cosa più interessante che possiamo notare dal benchmark è la presenza sul futuro Samsung Galaxy Note 10 di ben 12 GB di memoria RAM. Questo enorme quantitativo di memoria, però, sembra che sarà destinato solo alla versione con a bordo il SoC Snapdragon 855 di Qualcomm. La versione per il mercato europeo, infatti, dovrebbe avere solo 8 GB di memoria RAM. Vi ricordiamo inoltre che la versione con 12 GB di memoria RAM dovrebbe essere anche quella che supporterà la nuova connettività 5G.