Polizia di Stato-MultaI tentativi di frode online sono ormai all’ordine del giorno e sono sempre di più gli espedienti utilizzati dai cyber-criminali per ingannare gli utenti. La Polizia Postale segnala appunto un nuovo caso di phishing che si presenta come una comunicazione da “Polizia di Stato-Multa“. Come sempre l’attenzione non è mai troppa e ed è fondamentale non tralasciare i tipici accorgimenti che consentono di sfuggire agli inganni che circolano online.

“Polizia di Stato-Multa”: ecco l’ultima email phishing segnalata dalla Polizia Postale!

La Polizia Postale continua a segnalare tentativi di phishing che pur presentando espedienti sempre differenti presentano le stesse caratteristiche. E’ il caso della mail apparentemente proveniente da “Polizia di Stato-Multa”.

La truffa in questione riguarda un falso avviso da parte della Polizia di Stato che esorta gli utenti a partecipare a un sondaggio riguardante l’istallazione di nuovi autovelox con la successiva estrazione di 500 euro. Le potenziali vittime, dopo aver seguito quanto indicato dai cyber-criminali, possono incorrere in pericoli che mettono a rischio dati personali, carte di credito e conti correnti.

Leggi anche:  Truffe Online: segnalate email fraudolente provenienti dalla Polizia di Stato

Anche in questo caso non mancano i consigli della Polizia Postale. Oltre a sottolineare la natura fraudolenta della comunicazione, infatti, ricorda agli utenti di non fornire mai dati personali o informazioni relative alle carte o conti correnti. 

Il phishing mira proprio ad ottenere dati e credenziali che permettono di arrivare ai risparmi delle vittime, ingannate psicologicamente tramite avvisi fittizi. Email truffaldine di questo tipo sono assolutamente da ignorare ed eliminare senza seguire quanto suggerito dal messaggio o cliccare su eventuali file o link.