Honor View 20

In rete sono stati individuati una serie di nuovi marchi Honor registrati presso l’EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la proprietà intellettuale). Nello specifico, il produttore cinese ha registrato 10 nuovi nomi di smartphone con sistema operativo Android, tra cui Honor 30A , 40A, 50A, 20C , 30C, 40C, 20X , 30X, 40X e 50X.

L’EUIPO non condivide alcuna informazione aggiuntiva, il che è qualcosa a cui siamo abituati. Questi sono solo nomi e dopotutto possiamo immaginare che cosa Honor intenda fare con questi marchi. È possibile anche che non tutti i nomi vengano utilizzati, ma è pratica comune per i produttori “prenotarli”, così da averli pronti se necessario.

 

I nomi dei prossimi 10 smartphone Honor

Honor è principalmente un produttore di smartphone, ma la società si diletta con altri dispositivi, come gli auricolari. Tuttavia, sulla base dei nomi registrati, questi dovrebbero essere tutti destinati per gli smartphone. Honor 20 dovrebbe essere lanciato a metà del 2019, come successore del modello arrivato a maggio dello scorso anno.

Come potete vedere, Honor 20C è tra quelli appena registrati, a suggerire che il produttore cinese vuole poter avere la possibilità di presentare una versione diversa dell’ammiraglia Honor 20, probabilmente destinata alla fascia media. Forse la casa cinese gestita da Huawei vuole cambiare la nomenclatura delle sue varianti più economiche.

Leggi anche:  Honor, stessa sorte di Huawei?

La dirigenza potrebbe voler eliminare l’apposizione Lite in favore della lettera C. Ma queste sono solo supposizioni perché la maggior parte di questi nomi sembrano essere collegati con i rispettivi top di gamma. Alcuni di voi potrebbero chiedersi perché Honor pianifichi di annunciare un’altra ammiraglia quando View20 è atterrato non molto tempo fa.

La compagnia di solito rilascia due flagship all’anno e nel caso specifico di Honor 20, ci aspettiamo che arrivi tra maggio e giungo con un design simile proprio al View20. Secondo le indiscrezioni lo smartphone avrà un foro sullo schermo per la fotocamera frontale. Display che potrebbe essere da 6 pollici di diagonale.

Il cuore dello smartphone dovrebbe essere il processore Octa Core Kirin 980 64-bit, che è il chip più potente di Huawei fino ad oggi; supportato da un massimo di 8 GB di RAM e gestito da Android 9 Pie.