A partire da questo mese, il bancomat potrà finalmente essere utilizzato per effettuare acquisti online e per i pagamenti istantanei realizzati mediante smartphone. Ciò sarà reso possibile scaricando l’applicazione Bancomat Pay – il rilascio sugli store dei dispositivi Apple ed Android avverrà nei prossimi giorni – o utilizzando l’app ufficiale del proprio istituto bancario, se questa supporta tale funzione.

Bancomat Pay in Italia: ora si può pagare online con la carta Bancomat

Frutto di un accordo tra l’ex consorzio Bancomat e Sia, società specializzata nella progettazione di soluzioni tecnologiche per imprese e banche, la carta PagoBancomat integra ora le funzionalità di Jiffy, permettendo così il trasferimento istantaneo di denaro tra smartphone e non solo. Ciò significa che, tutti coloro che sono in possesso di una carta Bancomat, possono ora finalmente effettuare acquisti online sui più importanti siti di e-commerce e pagare – ove possibile, ovvero sui portali che accettando questo metodo di pagamento – con la propria carta, o ricevere e trasferire denaro in pochi istanti direttamente dal proprio smartphone.

Leggi anche:  Amazon, nuove sfide competitive per motivare i dipendenti sul lavoro

Per farlo, com’è stato già detto in precedenza, sarà necessario scaricare l’applicazione Bancomat Pay, disponibile per tutti i dispositivi Android ed Apple da inizio Febbraio (o nel frattempo utilizzare l’app della propria banca). Grazie all’app Bancomat Pay, l’utente potrà inviare e ricevere denaro dallo smartphone in pochissimi secondi, semplicemente selezionando, dall’elenco dei contatti presente direttamente all’interno dell’applicazione, il contatto Bancomat Pay al quale si vuole inviare il denaro. Basterà poi inserire l’importo del bonifico, un eventuale messaggio di accompagnamento ed il gioco è fatto. L’app può poi anche essere utilizzata nei negozi fisici. In tal caso, l’esercente genererà un QR Code utilizzando l’app e che il cliente dovrà poi inquadrare con lo smartphone per poter autorizzare la transazione.