nuove truffe tramite emailIl phishing sta continuando a diffondersi senza alcuna sosta ai danni di numerosi utenti. Il tentativo di frode online circola soprattutto tramite email e ha come principale obiettivo quello di truffare gli utenti ingannandoli. Punto forte delle nuove truffe che avvengono online è la richiesta delle informazioni sensibili degli utenti da parte di cyber-criminali che si spacciano in particolar modo per Poste Italiane.

PostePay e PostePay Evolution: le nuove truffe arrivano tramite email che tentano di prosciugare le carte!

Le email sono lo strumento più utilizzato dai malfattori che tentano di ingannare gli utenti ma ad esse si aggiungono SMS, chiamate e WhatsApp. Tutti mezzi che consentono ai cyber-criminali di raggirare quanti più utenti possibili tramite messaggi che diffondono falsi avvisi. Cadere in trappola, infatti, è molto semplice ma basterà non lasciarsi incuriosire per bloccare il tentativo di frode prima che possa prosciugare tutti i risparmi.

Leggi anche:  Dopo IPTV arriva lo scandalo delle SIM Clonate di Tim, Vodafone, Wind e Tre

Le segnalazioni da parte della Polizia Postale o dalla stessa Poste Italiane, l’azienda più colpita dai cyber-criminali, non sono mancate negli ultimi mesi e sono sempre accompagnate da consigli utili al fine di ostacolare il phishing.

L’azienda al fine di tutelare i suoi clienti ha infatti comunicato più volte di non essere solita richiedere password, codici o informazioni sensibili. Qualsiasi comunicazione richieda i dati personali, infatti, nasconde un tentativo di frode che può creare problemi non indifferenti. Lo scopo dei malfattori è appunto quello di ottenere le credenziali di accesso al conto online così da poter procedere con il prelievo del denaro presente.