Email ed SMS fraudolentiLe prepagate PostePay sono ancora nel mirino dei cyber-criminali che diffondono email ed SMS fraudolenti al fine di sottrarre il denaro degli utenti. Gli hacker hanno ideato diversi messaggi che mascherano tentativi di frode con i quali si spacciano per Poste Italiane e diffondono false informazioni per raggirare le potenziali vittime.

Truffe online: le carte PostePay rischiano di essere prosciugate dai malfattori tramite false email!

I titolari delle prepagate PostePay ricevono spesso email ed SMS che possono mettere a rischio i loro risparmi. Attraverso tecniche ben precise i criminali tentano di ingannare i clienti di Poste Italiane e, quindi, convincerli a fornire i loro dati. E’ infatti, tramite l’inganno psicologico e un sito clone ben strutturato che i malfattori ricevono quanto necessario per accedere al conto dei clienti e prosciugarlo. Email ed SMS fraudolenti, infatti, contengono avvisi che hanno lo scopo di suscitare la paura e la curiosità delle vittime così da indurli ad accedere alla pagina fraudolenta.

Leggi anche:  PostePay e PostePay Evolution: nuove frodi online rubano i soldi dei clienti

La Polizia Postale, e non solo, ha spesso ribadito quali atteggiamenti è opportuno assumere difronte a tali pericoli, così da poter mantenere al sicuro i propri dati e il proprio denaro. Tra questi, il più importante invita a prestare la massima attenzione e a non inserire per alcun motivo le proprie credenziali online. L’unico modo sicuro per accedere al proprio conto online è quello di digitare l’indirizzo del sito ufficiale senza utilizzare link forniti da terze parti. E’ inoltre opportuno non lasciarsi intimorire dalle false comunicazioni ricevute. Qualsiasi sia l’espediente utilizzato, se accompagnato dalla richiesta di aggiornare i dati del conto, può nascondere un tentativo di frode.