ces-2019-blackberry-alcatel

La prossima settimana all’annuale Consumer Electronic Show (CES) di Las Vegas, una tra le più importanti fiere dell’elettronica di consumo al mondo, si unirà agli espositori anche la TCL Communication. Quest’ultima è la società responsabile di Alcatel, BlackBerry e prodotti a marchio Palm. Ecco cosa aspettarsi.

Riguardo l’annuncio del BlackBerry KEY3 possiamo affermare che sia troppo presto dato che la versione precedente, il KEY2, è stato rilasciato solamente la scorsa estate seguito dopo poco tempo dal modello KEY2 LE. A differenza del KEYone, che è stato venduto direttamente da AT&T, Sprint e dall’etichetta BlackBerry Mobile di proprietà di TCL, KEY2 e KEY2 LE non sono mai stati specificatamente approvati da nessuno dei principali gestori telefonici; resta quindi da vedere quali delle ”quattro grandi” reti appoggerà quale ibrido touchscreen/QWERTY.

 

Nuovi dispositivi al CES

Un’altro argomento sul quale la società non si è ancora espresso chiaramente è la presentazione di nuovi dispositivi. TCL sta programmando di annunciare il primo dei suoi 2019 Alcatel Series Smartphones al Consumer Electronics Show ma per il momento ha esclusivamente confermato che il microtelefono includerà un Alcatel Full View Display realizzato da TCL anche se già una certa quantità di dispositivi Alcatel presenti sul mercato dispongano di grandi schermi e siano classificati come Full View.

Leggi anche:  Satispay, l'app che permette di pagare gli acquisti con lo smartphone

D’altra parte, la società di TCL vende alcuni Alcatel a prezzi scontati e da quest’anno potremmo aspettarci un buon compromesso tra un design importante e prezzo a buon mercato. Inoltre TCL sta lavorando a nuove tecnologie innovative come ‘‘edge to edge” e ”dot display” per una futura gamma di smartphone ma non ne ha ancora reso pubbliche le tempistiche commerciali. Le demo per queste ultime sono programmate per la prossima settimana mostrando un’anteprima del prossimo futuro della società.