google-pixel3-xl-lite

Quello che fino a quest’estate sembrava uno scherzo di Google è finito per diventare realtà. Apparentemente la compagnia era sempre stata al lavoro per sviluppare ben quattro telefoni Pixel, una doppia coppia di dispositivi destinata a ad occupare due fasce ben diverse del mercato degli smartphone. Quelli presentati questo ottobre, Pixel 3 e Pixel 3 XL sono le ammiraglie e sono destinate alla fascia più alta, ma a quanto pare non sono state accolte in maniera troppo positiva dal pubblico.

La nuova coppia sarà composta dal Pixel 3 Lite e 3 XL Lite e sono destinati alla fascia media e lo si evince da diversi particolari, soprattutto dalle specifiche tecniche. Di recente è comparso online un video nel quale si possono vedere entrambi i modelli, dei render eseguiti sulle informazioni fornite da diverse fonti.

 

Google Pixel 3 XL Lite

Questa versione ha un design classico, una scocca in policarbonato con pannello posteriore bicolore e caratterizzato da un singola fotocamera, un flash LED, il sensore per le impronte digitali e il logo del produttore. Di fronte invece è presente un display senza notch e con mento e fronte pronunciati; nella parte superiore è presente una singola fotocamera e lo speaker.

Leggi anche:  Tim, Wind Tre, Vodafone e Iliad: tutti spiati dalla nuova falla del 4G

Ad alimentare tale smartphone ci dovrebbe essere uno Snapdragon 710 di Qualcomm il quale sarà accompagnato da 4 GB di RAM e probabilmente 32/64 GB di spazio d’archiviazione interno; la versione standard invece presenterà uno Snapdragon 670. La batteria del 3 Lite è di 2.915, mentre quella dell’XL non si conosce ancora,ma entrambi gireranno con Android 9 Pie Nativo.

Questa nuova coppia di dispositivi potrebbe essere accolta diversamente dal pubblico, più che altro da quei consumatori che non vogliono spendere eccessivamente per un dispositivo. Il punto forte è ovviamente avere un dispositivo supportato direttamente dallo sviluppatore di Android.