Quante volte si è stati sorpresi dal messaggio che informa circa il credito residuo insufficiente su Tim, Wind, Tre e Vodafone, non permettendoci, in questo modo, di poter effettuare chiamate, inviare sms, navigare in rete o comunque semplicemente usufruire della promozione attiva sul proprio numero? Probabilmente tante, come tanta è stata la frustrazione nel vedere il proprio credito telefonico esaurirsi per una ragione apparentemente immotivata. Ma, appunto, apparentemente.

Perché un motivo per cui gli operatori telefonici sottraggono somme cospicue dal proprio credito telefonico c’è sempre. E spesso ciò ha a che fare con servizi a pagamento di Tim, Wind, Tre e Vodafone che vengono automaticamente abilitati dal gestore nel momento in cui si attiva un determinato piano tariffario sulla SIM e di cui nella maggior parte dei casi non si è a conoscenza.

Servizi a pagamento: quali sono e come disattivarli

Di servizi a pagamento Tim, Wind, Tre e Vodafone ce ne sono di tutti i tipi: questi possono riguardare giochi, suonerie, notizie, meteo, oroscopo, contenuti per adulti, o i classici servizi che ti permettono di ricevere un messaggio qualora un numero composto di recente dovesse ritornare nuovamente raggiungibile, o ancora quello che avvisa di essere stati chiamati in un momento in cui si era irreperibili.

Leggi anche:  Operatori Telefonici: come Tim, Wind, Tre e Vodafone ti svuotano il credito

Servizi che, in alcuni casi, vengono attivati automaticamente dall’operatore di riferimento come Tim, Wind, Tre e Vodafone (spesso ad insaputa del consumatore), e che in altri vengono attivati inconsapevolmente cliccando su link sospetti o dai bambini quando a questi viene data la libertà di navigare in rete senza essere sorvegliati dai più adulti.

Ad ogni modo, tutti i servizi a pagamento possono essere disattivati e spesso è anche possibile chiedere un rimborso del credito che è stato così sottratto. Per fare ciò, occorre in entrambi i casi rivolgersi al servizio clienti del proprio operatore telefonico come Tim, Wind, Tre e Vodafone e chiedere la disattivazione ed il rimborso del servizio ad un operatore autorizzato. Solitamente, ad avvenuta disattivazione, si riceverà un sms sul proprio numero che informerà circa la disabilitazione dei servizi a pagamento che è stata richiesta.