nuova truffaPrestare la massima attenzione è fondamentale, lo ribadisce la Polizia Postale ed è importante tenerlo bene a mente. Un nuovo tentativo di frode online è stato segnalato dall’ente che offre consigli utili al fine di sfuggire al phishing. L’ultima email può svuotare il conto attraverso un semplice clic ma gli utenti a rischio possono disinnescare la frode senza alcun problema. Per farlo, però, è necessario procedere con molta cautela, non lasciarsi intimorire o persuadere da quanto ricevuto e, quindi, identificare il tentativo di phishing. Tutti accorgimenti che possono essere attuati senza alcun problema anche dagli utenti meno esperti!

PostePay: così la truffa diventa innocua. Il phishing può essere facilmente bloccato!

I clienti di Poste Italiane sono tenuti a prestare ancora più attenzione rispetto agli altri utenti poiché i tentativi di frode si rivolgono loro con maggior frequenza. Quasi tutte le email phishing che circolano online mirano ai titolari di carte PostePay facendo di tali utenti le potenziali vittime del furto. A rassicurare gli utenti ci pensa comunque Poste Italiane fornendo un’informazione fondamentale, ovvero, la falsità delle email e degli SMS ricevuti a nome dell’azienda.

Leggi anche:  Poste Italiane attaccata dalle nuove truffe su Postepay, conti a rischio

Poste Italiane non invia mai ai suoi clienti avvisi online richiedendo l’inserimento dei dati o delle credenziali di accesso al conto. Tutte le comunicazioni di questo tipo sono false e ciò è importante al fine di identificare i messaggi fraudolenti.  

Una volta riconosciuto il tentativo di frode, caratterizzato dalla presenza di link, dalla richiesta di dati e dal tono intimidatorio, basterà eliminare il messaggio per scampare il pericolo. Il non inserimento dei dati non permetterà ai malfattori di accedere al conto e, quindi, di poter compiere l’inganno.