arrivano nuove truffeGli hacker non danno tregua a PostePay ma non risparmiano i vari istituti bancari come BNL e Unicredit. Un’ultima truffa ha coinvolto anche l’app di messaggistica istantanea WhatsApp poiché i malfattori, nascondendosi dietro il nome dell’ignaro colosso, stanno inviando false comunicazioni a tutti gli utenti.

L’ultima email segnalata dalla Polizia Postale riguarda, infatti, il falso avviso sulla scadenza dell’account WhatsApp e richiede alle vittime i dati di accesso al conto. Le segnalazioni di phishing, in questi giorni, sono frequenti, presto nuove truffe potrebbero arrivare con lo scopo di rubare dati e denaro ai vari utenti.

Truffe Online: le nuove truffe stanno per arrivare, a dicembre il phishing si intensifica!

Dicembre è alle porte e i cyber-criminali potrebbero aver già creato vari tentativi di frode da inviare agli utenti. Il mese è favorevole ai malfattori che sfrutteranno sicuramente le varie occasioni e i frequenti acquisti online che verranno effettuati dagli utenti.

Leggi anche:  Unicredit, Postepay, PayPal e SanPaolo: truffe sui conti correnti in aumento

Al momento continuano però i soliti tentativi di frode che minacciano la sicurezza delle carte e dei conti correnti degli utenti tramite falsi avvisi, email ed SMS fraudolenti e siti clone. Tutti strumenti che offrono ai malfattori la possibilità di accedere ai risparmi degli utenti e prosciugarli direttamente online.

Fortunatamente, si tratta di truffe che possono facilmente essere evitate non inserendo i propri dati e non lasciandosi convincere dai criminali. Seguire i vari aggiornamenti pubblicati dalla Polizia Postale sulla sua pagina Facebook “Commissariato di PS Online – Italia” può essere utile al fine di proteggere i propri risparmi. Aggiornarsi e conoscere i tentativi di frode che circolano online è fondamentale.