Mediaset PremiumMediaset Premium, nonostante abbia ceduto la piattaforma tecnologica sulla quale vengono riprodotti i canali del digitale terrestre, non vuole alzare bandiera bianca e darla definitivamente vinta alla diretta concorrente. Per cercare di strapparle ancora clientela, ecco spuntare una nuova soluzione più alla portata dell’utente comune.

La maggior parte della popolazione italiana appare attratta dalla possibilità di sottoscrizione di un abbonamento con una pay TV, anche se risulta essere abbastanza restia a causa del vincolo contrattuale. Il consumatore deve infatti garantire il mantenimento dello stesso per un periodo tale da coprire gli sconti usufruiti, pena la corrispondenza diretta degli stessi.

Per cercare di evitare una così noiosa limitazione, gli utenti possono agire direttamente con l’acquisto dell’abbonamento ricaricabile di Mediaset Premium.

 

Mediaset Premium: l’abbonamento ricaricabile propone grandi sconti e prezzi per tutti

Semplicemente pagando 29 euro, l’utente ha la possibilità di acquistare una smart card con annessi 3 mesi di visione dell’intero palinsesto aziendale. Al termine del periodo acquistato, questi ha la possibilità di scegliere se proseguire, ricaricando almeno 15,90 euro per il mese successivo, oppure lasciare perdere.

Leggi anche:  Mediaset Premium lancia Cinema, Serie TV e Sport a soli 14,90 euro al mese

Nel momento in cui, in ogni caso, il cliente decidesse di riguadagnarsi l’accesso, dovrà semplicemente effettuare la ricarica necessaria per coprire le spese mensili, e poi collegarla nuovamente alla televisione.

Diverso è invece l’abbonamento Mediaset Premium prepagato; in questo caso si pagheranno 15 euro per 30 giorni di accesso, al termine dei quali la visione verrà interrotta in via definitiva. Sarà quindi necessario sottoscrivere un contratto vero e proprio per proseguire senza pensieri o problemi di sorta.