Mediaset PremiumMediaset Premium non è azienda facilmente scoraggiabile, sebbene abbia perso praticamente tutto il calcio giocato, l’alta definizione e abbia ceduto il blocco R2 a Sky, dal sito ufficiale appaiono sempre accessibili buoni abbonamenti in versioni anche decisamente speciali e particolari.

A fianco del normale contratto da 14,90 euro al mese con accesso ai contenuti di serie TV Film, gli utenti italiani possono ambire anche all’attivazione di una versione prepagata ed una ricaricabile, sempre comunque con inclusi i 4 canali di Serie TV e le oltre 2000 pellicole cinematografiche all’anno.

 

Mediaset Premium prova a cogliere di sorpresa la concorrenza con due nuovi tipi di abbonamento

Il prepagato è stato realizzato per accontentare tutti i consumatori non convinti dell’offerta di Mediaset Premium. Può sicuramente capitare di voler testare il servizio, prima di sottoscrivere un contratto con vincolo per un determinato periodo temporale, di conseguenza pagando solamente 15 euro l’azienda garantisce l’accesso alla totalità dei contenuti, senza impegno. Al termine dei 30 giorni la visione verrà interrotta automaticamente, senza costi accessori o nascosti; spetterà poi al cliente la decisione di attivare un abbonamento standard o abbandonare definitivamente ogni pretesa.

Leggi anche:  Mediaset Premium: ecco lo speciale abbonamento da regalare per Natale 2018

Il ricaricabile invece nasce per assecondare le esigenze di chi è sicuro di accedere ai contenuti, senza però sottostare al solito vincolo contrattuale. Nei negozi di elettronica e nei supermercati è acquistabile la tessera ricaricabile di Mediaset Premium (al prezzo di 29 euro), con già inclusi 3 mesi di visione di tutti i contenuti; al termine del periodo l’utente avrà la facoltà di decidere di acquistare un pacchetto prepagato, prolungando la visione di un altro mese, tutte le volte che verrà. Il tipo di abbonamento è sicuramente interessante, dato il suo essere flessibile, senza vincolifacilmente attivabile.