Huawei ha annunciato che implementerà aggiornamenti software ogni due mesi per molti dei loro smartphone. Questi aggiornamenti includeranno non solo nuove funzionalità e correzioni di bug, ma anche le ultime patch di sicurezza rilasciate da Google.

La società, ricordiamo, è stata pesantemente criticata per il fatto di non rilasciare aggiornamenti tempestivi, sia per quanto riguarda la versione software di Android, sia relativamente alle le patch di sicurezza – che spesso impiegano mesi per raggiungere i dispositivi.

Sono stati promessi aggiornamenti bimestrali per i seguenti dispositivi:

  • Huawei P10
  • Huawei P20
  • Huawei P20 Pro
  • Huawei Mate 9
  • Huawei Mate 10
  • Huawei Mate 10 Pro
  • Huawei nova3e
  • Huawei nova 2lite
  • Huawei nova 2i

Il brand cinese ha annunciato che i primi aggiornamenti software arriveranno prima della fine di luglio per i telefoni sopra citati.

 

Huawei P20, Mate 10 e altri device riceveranno aggiornamenti bimestrali

Gli aggiornamenti bimestrali dovrebbero includere non solo le ultime patch di sicurezza, ma anche una funzione di sblocco con riconoscimento del viso. Questa feature sarà completamente configurabile, in modo da poter ancora scorrere sullo schermo per attivare la scansione del volto se lo si desidera; in tal senso, si potranno controllare l’ora e le notifiche senza necessariamente sbloccare il dispositivo.

Una funzione simile è stata recentemente annunciata da Nokia, la quale ha comunicato anche i dispositivi che otterranno l’aggiornamento software che porterà il Face Unlock; comunque, è importante precisare che tale tecnologia sfrutta semplicemente le capacità della fotocamera frontale, indi per cui non può essere sicura come quella presente su Xiaomi Mi 8 e OPPO Find X.

Leggi anche:  Huawei Mate 20 Pro, gli ultimi scatti confermano il display con i bordi curvi e i 128 GB

Larking Huang, Managing Director dell’Australia Consumer Business Group dell’azienda, ha rilasciato una dichiarazione ad AusDroid fornendo informazioni sulla prossima funzione di sblocco facciale:

Huawei si impegna a migliorare le esperienze dei nostri clienti, nuovi ed esistenti. Speriamo che i nostri clienti continuino a divertirsi con l’utilizzo dei loro smartphone Huawei. Face Unlock è una funzionalità che fino ad ora era limitata agli smartphone premium, come Huawei P20. Siamo dunque orgogliosi di poter portare questa funzionalità su una gamma di smartphone più ampia e accessibile. Siamo un’azienda leader nella tecnologia degli smartphone e continueremo a fornire agli utenti australiani prodotti all’avanguardia, che completano le loro esigenze e il loro stile di vita, senza dover spendere una fortuna. Questo aggiornamento del firmware garantisce che la maggior parte dei nostri telefoni rilasciati negli ultimi due anni, oltre alle versioni per smartphone 2018, abbia la funzionalità di Face Unlock.

È bello vedere come la società stia iniziando a prestare attenzione ai suoi smartphone di fascia media, aggiornando anch’essi con le ultime patch di sicurezza Android; è certamente un passo nella giusta direzione, e attendiamo di verificare se queste promesse saranno rispettate.