iptv sky mediaset

Sempre più persone si affidano l’IPTV, il sistema via server che consente lo streaming di corposi contenuti video senza spendere denaro o con una spesa di pochi euro. L’IPTV – servizio che non è nato sotto una forma illegale – è adoperato con metodi illeciti da alcuni utenti per possedere un piano pay tv unico con Sky, Mediaset e Netflix.

IPTV, tre motivi per preferire i canali legali di Sky, Netflix e Mediaset

Ai lati positivi di questo sistema, devono essere naturalmente aggiunti quelli negativi. Se si viene beccati ad utilizzare l’IPTV i danno potrebbero essere potenzialmente devastanti.

In primis potrebbero scattare conseguenze penali. Coloro che trasmettono illegalmente materiale audio/video criptato possono essere colpiti da sanzioni che partono da ammende e terminano al carcere.

Leggi anche:  Netflix: grave danno agli utenti italiani, la comunità europea impone nuove regole

Chi è solo utente dell’IPTV illegale rischia allo stesso pene severe. Le forze dell’ordine competenti potrebbero far partire procedimenti civili insieme a multe salate sino a 10mila euro.

L’ultimo motivo per evitare l’IPTV sta nell’affidabilità. Chi ha pacchetti unici con Sky, Netflix e Mediaset segnala un servizio instabile. Tra canali non disponibili ed altri con  interruzioni di visione, l’esperienza di visione è pessima.

Lo streaming illegale, insomma, è sempre una cattiva soluzione anche perché Sky, Netflix e Mediaset propongono alternative valide a costi ridotti per avere i propri programmi preferiti senza spendere troppo.