Opera Mini e Mobile
Opera introduce sui proprio browser una nuova funzione di protezione per l’utente

Nel corso degli scorsi mesi, complice l’impennata esponenziale del valore delle criptovalute, alcuni siti web hanno iniziato a sfruttare a proprio vantaggio questa situazione. Durante la navigazione, alcuni utenti hanno rilevato un incremento notevole dell’utilizzo delle risorse di sistema.

La spiegazione di questo fenomeno era da ricercare in alcuni script inseriti all’interno del codice dei siti visitati che sfruttavano l’hardware degli ignari utenti per minare Bitcoin, Ethereum e simili.

Potreste aver minato Bitcoin a vostra insaputa

Gli stessi amministratori dei siti, una volta scoperti, hanno dovuto ammettere la presenza di tali script attirandosi le ire degli utenti. Infatti in questo modo si causava un rallentamento delle prestazioni dei PC e degli smartphone oltre che un calo anomalo della batteria.

Per fortuna sono arrivati gli sviluppatori di Opera che in queste ore hanno annunciato una nuova protezione per il proprio browser. L’obiettivo è quello di impedire l’esecuzione di script il cui obiettivo è minare criptovalute, in maniera simile ad un classico ad-block. In questo modo si potrà avere un PC o uno smartphone sempre protetto, reattivo e veloce nella navigazione web.

La protezione è in fase di distribuzione su tutte le piattaforme supportate. Per poter testare se il proprio browser è protetto contro questo tipo di minacce, è possibile consultare la pagina web dedicata.