Sundar Pichai CEO Google
Qui ritratto il CEO di Google, Sundar Pichai, a capo della compagnia dal 2015

In una recente intervista rilasciata alla testata Recode, Sundar Pichai si è espresso a riguardo delle ricerche condotte nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale. Il CEO di Google ha infatti sottolineato l’importanza di tali scoperte. Senza giri di parole, ha indicato l’IA come una delle novità più importanti per l’intera umanità.

Le implicazioni che ne derivano, sono paragonabili, se non addirittura superiori, all’impatto che ebbero la scoperta del fuoco o dell’elettricità. I lavori nel settore si intensificano rapidamente e l’obiettivo di Google è quello di rendere l’IA accessibile a tutti, sviluppatori e utenti.

Google vuole essere parte attiva dello sviluppo del futuro dell’umanità attraverso l’IA

Per l’azienda di Mountain View si tratta della quarta rivoluzione industriale e il 2017 è stato l’anno dell’Intelligenza Artificiale. Si è assistito alla nascita di Bixby, e lo sviluppo di tecnologia già esistenti come Alexa di Amazon e Google Assistant. Ovviamente il settore è destinato a crescere e diventare un business da circa 24 miliardi di dollari entro il 2025.

Con lo sviluppo dell’IA crescono anche le problematiche di tipo etico. Infatti nell’intervista, l’IA viene paragonata al fuoco, che come tale potrebbe avere anche risvolti negativi. Per questo Google sta facendo di tutto per rendere questa tecnologia sicura.

L’IA potrebbe essere utilizzata per trovare soluzioni all’inquinamento o una cura per il cancro. In questi casi, gli utilizzi positivi potrebbero essere di gran lunga maggiori rispetto a quelli negativi, rendendo il bilancio finale ampiamente accettabile.

 

FONTErecode