WhatsApp le conversazioni vengono spiate

L’app più innovativa di sempre è, e probabilmente resterà per molto, WhatsApp, soluzione ormai utilizzata in tutto il mondo al posto dei classici SMS. Questa fantastica invenzione ha infatti cambiato quello che poteva essere il corse degli eventi, portando una ventata di novità improvvisamente.

Molte sono le possibilità che l’applicazione in sé offre agli utenti che la scaricano, i quali arrivano circa a un miliardo ormai. Tante utenti quindi, tante funzioni e tanti soldi risparmiati. Effettivamente sarebbe tutto molto bello se non ci fosse alcun tipo di problema.

LEGGI ANCHE: WhatsApp:  la vostra privacy è davvero in pericolo, ecco perché

In realtà un problema c’è, e riguarda la conversazioni. Queste infatti non sono così sicure come credete, nonostante la nuova crittografia end-to-end introdotta qualche mese fa.

WhatsApp: ecco come vi spiano le conversazioni, restate in guardia

Da qualche tempo a questa parte sono venuti fuori vari metodi utili per molte evenienze, e in maggioranza ve li abbiamo anche spiegati dettagliatamente. Oltre a questi però, utili per scopi non pericolosi, ne sono venuti fuori anche altri molto più oscuri.

WhatsApp purtroppo non è impenetrabile, e lo dimostrano alcune esperienze. In molti infatti sarebbero stati spiati mediante metodi anche abbastanza raggiungibili da persone comuni.

Leggi anche:  WhatsApp Web e Desktop aggiornati alla versione 0.2.7315, ecco le novità

La prima soluzione riguarda WhatsApp Web, risorsa utilizzabile da PC o tablet che in molti non sanno essere fruibile anche su smartphone. Infatti in molti casi è bastato che una persona esterna aprisse l’app web sul proprio telefono inquadrando il QR Code di un altro smartphone con su la famosa app di messaggistica.

Ecco quindi che come per magia, in un batter d’occhio, tutte le conversazioni si duplicavano anche sullo smartphone della persona estranea, esattamente come facciamo noi con il PC. Un altro metodo è Cerberus, nota app utile a spiare le conversazioni di altri utenti, ma bisogna saperla usare.

Inoltre pare che ci sia in giro un’app che per 30€ mensili permette di spiare tutto di uno smartphone, comprese le conversazioni dei social. La chiave per evitare tutto ciò è una: non perdere mai di vista il proprio smartphone, evitando di lasciarlo in luoghi, anche all’apparenza fidati, con troppa gente.