Tre problemi WindWind e Tre hanno quasi completato la fusione delle reti e subito dopo l’attivazione del roaming 4G su rete Wind i clienti Tre Italia hanno iniziato ad accusare problemi che sembrano ancora non essere stati risolti completamente. I tecnici ZTE sarebbero a lavoro per concludere il passaggio e attivare il nuovo codice di rete 222-88 che costituirà il codice operatore principale della nuova rete unificata, purtroppo proprio questo ultimo passaggio sarà il più difficile visto che ci sia bisogno di riprogrammare ogni BTS e ogni NODE B (si impiegheranno circa due anni).

Al momento Tre Italia cerca di mascherare il roaming su rete Wind non mostrando sugli smartphone proprio la dicitura di roaming ma lo stesso sarebbe attivo e funzionante tanto che alcuni clienti stanno segnalando la maggiore copertura di rete in aree dove prima il segnale H3G era praticamente assente. Purtroppo non ci sono solo buone notizie, infatti, i problemi sulla rete continuano per via del passaggio.

Leggi anche: TIM o Tre, quale scegliere?

Caduta delle chiamate

La rete ancora non è completa e quando si è in viaggio e si è in chiamata lo smartphone cambia molto spesso cella e se non trova quella relativa a 3 Italia si aggancia a Wind facendo cadere la telefonata in modo immediato.

Rete 4G più satura

Nonostante la copertura di rete sia migliore in alcune aree, l’apertura del roaming ha iniziato a saturare le celle con maggiore concentrazione di persone collegate. Pensate che prima su una cella si agganciavano solamente i clienti Wind mentre ora anche quelli 3 con conseguente saturazione della stessa in caso di eccessivo scambio di dati. Un vero e proprio problema che rende le connessioni lente in alcune ore del giorno.

Leggi anche: Wind o Vodafone, quale scegliere?

Blackout momentanei

Con il lavoro dei tecnici ZTE si stanno ricevendo diverse segnalazioni in varie parti d’Italia di rete 3 che sparisce in favore di quella Wind. Sicuramente in lavoro di update crea problemi alle celle che tendono a disconnettersi fino al termine dell’intervento stesso.

Copertura di rete scomparsa

Tre con la fusione ha dovuto cedere 5000 antenne a Iliad Telecom (nota in Francia come Free Mobile) e proprio chi faceva affidamento su quelle reti si sta trovando senza copertura di rete oppure in costante roaming su quella Wind. Logicamente anche la chiusura del roaming TIM ha favorito una peggiore copertura di segnale in alcune zone.

Battery Drain sugli smartphone

Il continuo switch di celle sta portando gli smartphone a scaricarsi più velocemente del dovuto. Purtroppo al momento il problema non si può risolvere e bisognerà attendere la rete unificata che prima di due anni non sarà disponibile.

A tutti questi problemi si aggiunge anche la confusione dei brand, infatti, chi vuole passare da Tim, Vodafone e opertatori virtuali a Tre e Wind non sa quale dei due scegliere visto che sono praticamente la stessa compagnia. Se anche voi avete problemi potete commentare l’articolo lasciando i commenti in basso.