cioccolato dipendenza

Il cioccolato è un alimento che proviene dai frutti dell’albero di cacao fermentati, tostati e macinati.

Le persone hanno apprezzato il cioccolato per migliaia di anni. Oggi viene consumato in molti modi diversi ed è probabilmente tra i cibi più popolari. Ma questo alimento può creare dipendenza?

Sebbene questo sia ancora un argomento controverso, una quantità crescente di ricerche supporta il trattamento delle dipendenze alimentari come altri tipi di dipendenze da sostanze.

I cibi che creano dipendenza hanno un impatto su molti degli stessi percorsi cerebrali e del sistema nervoso tipicamente influenzati dalle tossicodipendenze. Potrebbero anche suscitare comportamenti simili a quelli causati da altre dipendenze.

Pertanto, la dipendenza da cibo può verificarsi quando alimenti o sostanze nutritive specifici attivano ripetutamente il sistema di ricompensa del cervello.

Si ritiene che alcuni cibi creino più dipendenza di altri.

Gli alimenti ad alto contenuto di zuccheri e grassi, come molti tipi di cioccolato, sono spesso considerati più avvincenti di alimenti meno elaborati come frutta e verdura.

Ecco uno sguardo a quanti grassi contiene una porzione media di cioccolato da 45 grammi:

  • Cioccolato fondente: 19% del fabbisogno giornaliero;
  • Cioccolato al latte: 17% del fabbisogno giornaliero;
  • Cioccolato bianco: 19% del fabbisogno giornaliero;
  • Sciroppo di cioccolato: 0% del fabbisogno giornaliero;

Un pericolo per la salute?

Gli alimenti ricchi di carboidrati, tra cui cioccolato e altri dolci zuccherati, possono causare voglie simili alla dipendenza. Inoltre alterano i livelli di zucchero nel sangue e ormonali in modi simili ad altre sostanze che creano dipendenza.

Inoltre, questi cambiamenti nei livelli ematici influenzano la dopamina nel tuo corpo. La dopamina è un messaggero chimico che svolge un ruolo importante nei percorsi di motivazione e ricompensa del cervello.

La Yale Food Addiction Scale (YFAS) è uno strumento sviluppato presso la Yale University per misurare la dipendenza da cibo e valutare quanto possono creare dipendenza determinati alimenti. Fino ad oggi è stato uno degli strumenti più comunemente utilizzati dai ricercatori sulla dipendenza da cibo (20 Fonte attendibile, 21 Fonte attendibile).

Uno studio che ha coinvolto più di 500 adulti che hanno utilizzato questo strumento ha rilevato che il cioccolato è stato costantemente classificato come uno degli alimenti più problematici per comportamenti alimentari simili a quelli che creano dipendenza.

Allo stesso modo, un altro studio che ha coinvolto 100 bambini in sovrappeso ha identificato il cioccolato come il singolo alimento che crea più dipendenza quando si utilizza la bilancia.

Tuttavia, alcuni scienziati ritengono che non sia sufficiente fare affidamento su dati soggettivi auto-riportati da strumenti come YFAS e che sia ancora necessaria una comprensione più profonda della dipendenza da cibo per diagnosticare e trattare completamente la condizione.

FONTEhealthline
Articolo precedenteNetflix permetterà di allenarsi a casa con Nike
Articolo successivoBollette, fine 2022 con nuovi aumenti per il gas e la luce
Simone Paciocco
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it