postepay

PostePay è un servizio telematico messo a disposizione da Poste Italiane SPA ed è la prima forma di carta dell’azienda offerta ai consumatori dal lontano 2003. Tuttavia, ora che i tempi sono decisamente cambiati, il servizio telematico ha subito diversi cambiamenti attraverso i quali PostePay è continuata ad essere estremamente competitiva sul mercato delle carte prepagate.

Un progetto davvero di successo quindi che deriva dal fatto che il suo utilizzo è molto semplice ed è possibile ricaricarla mediante gli uffici postali e le ricevitorie abilitate. Con l’avvento degli smartphone, l’app dedicata gode di aggiornamenti costanti tali da paragonare la PostePay ai servizi delle carte conto delle banche. Tuttavia, è importante fare alcune raccomandazioni sul suo utilizzo.

PostePay: non conviene utilizzarla quest’orario

Le prepagate utilizzano un circuito di pagamento simile a quello di tutte le carte di pagamento, ossia Visa e MasterCard. PostePay usufruisce dei server proprietari per gestire i suoi vari servizi, come quelli che fanno funzionare l’app e quelli che riguardano l’ATM delle Poste. In tutti e due i casi, pare che ci siano state delle difficoltà per accedere ai servizi di accesso PostePay tradizionali.

Quello di cui parliamo avviene tramite l’app, il sito e quando proviamo a prelevare. Spesso viene messo in evidenza un messaggio come questo: “Servizio temporaneamente non disponibile” oppure “Siamo spiacenti ma per motivi tecnici l’operazione non può essere momentaneamente eseguita”.

Non si tratta però di un funzionamento errato del servizio ma di una normale operazione di routine che ordina Poste Italiane. Infatti, più o meno dalle 2.00 alle 4.00 del mattino, potrebbero esserci dei disservizi. Solitamente durano non più di dieci minuti, ma potrebbero anche durare qualche minuto in più a seconda dell’ordine che ha dato l’azienda.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.