Lo scorso 17 marzo 2022 il gruppo dell’operatore WindTre ha pubblicato i propri risultati finanziari aggiornati allo scorso 31 dicembre 2021 in cui si può notare una perdita di clienti della fascia mobile.

Il Gruppo 3 in Europa nel 2021 ha mantenuto un numero di clienti di rete mobile sostanzialmente stabile rispetto al 2020, citando come causa principale anche questa volta il numero di clienti inferiore sia in Italia che in Regno Unito. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

WindTre perde clienti nel settore mobile

Analizzando in dettaglio il mercato italiano, e quindi l’andamento di WindTre, per quanto riguarda il numero di clienti nel segmento mobile, la customer base complessiva registrata al 31 Dicembre 2021 è di 20,674 milioni di clienti, in calo del 2% rispetto al primo semestre 2021 e del 4% rispetto al 2020, quando si erano registrati 21,5 milioni di clienti, per una perdita complessiva in un anno di circa 700mila clienti totali.

Per quanto riguarda il totale dei clienti mobili attivi di WindTre, cioè quelli che hanno generato ricavi da una chiamata in uscita, una chiamata in arrivo o un servizio dati nei tre mesi precedenti, nel 2021 è stato di 19,037 milioni, contro i 19,6 milioni registrati nel 2020, per un calo del 3%. I clienti attivi nel 2021 rappresentano il 92% della base clienti complessiva dell’operatore.

L’ARPU medio, il margine medio netto per singolo utente attivo, nel 2021 per WindTre è stato pari a 11,44 euro, in calo del 3% rispetto al dato del 31 Dicembre 2020. Nello specifico, l’ARPU prepagato è di 10,36 euro mentre quello in abbonamento è di 12,54 euro. Il Gruppo fa sapere che WindTre ha implementato varie iniziative di risparmio sui costi, inclusa la riduzione sui servizi ai clienti e delle spese di vendita e distribuzione, per mitigare parzialmente il deficit di margine.

Avatar
Sono Veronica, ho 25 anni e vivo sul Lago di Como, più precisamente a Mandello del Lario, conosciuto soprattutto per la Moto Guzzi. Amo scrivere e condividere con voi tutte le novità del giorno.