Bisogna alzare l’asticella dell’attenzione verso 6 elementi infettanti scoperti tra le applicazioni pubblicate nel Microsoft Store. Si tratta di giochi entro i quali i ricercatori di sicurezza della società Check Point Research hanno individuato un pericoloso malware.

Entrando nel dettaglio si scopre Electron-bot, un virus realizzato in Bulgaria reduce da un numero di infezioni conclamate di 5000 unità in 20 paesi. Particolare attenzione per gli utenti di Svezia, Bermuda, Israele e Spagna che risultano essere i più colpiti. Ma non ne è immune l’Italia. Ecco come comportarsi.

 

Malware nel Microsoft store: disinstalla subito queste applicazioni malvagie

Microsoft Store

La nuova componente malevola può fare parecchi danni. Controlla gli account social delle vittime registrando nuovi profili ed accedendo a gruppi, chat e canali. Commenta, inserisce like e manipola i post all’insputa dell’utente. Inoltre si collega a determinati siti web generando click su pubblicità e garantendo così ingenti guadagni agli sviluppatori. Dirige tra l’altro il traffico verso specifici account Youtube e SoundCloud con il preciso intendo di aumentarne le visualizzazioni.

Il malware è insito in alcuni giochi presenti nel negozio digitale Microsoft. Nella lista nera del passato abbiamo trovato nomi celebri come Subway Surfer e Temple Run (ora ripuliti) sostituiti oggi da altri giochi che ne contribuiscono la diffusione. Quelli da disinstallare ora sono:

  • Lupy games
  • Crazy 4 games.
  • Jeuxjeuxkeux games
  • Akshi games
  • Goo Games
  • Bizon case

I ricercatori hanno segnalato la situazione a Microsoft che sta prontamente cercando una soluzione adeguata dopo aver lanciato un avvertimento ai publisher. Speriamo si faccia presto pulizia all’interno dello store. Per il momento, state in guardia.