e3-2022-variante-omicron-dilaga-evento-solo-online

L’ESA ha dichiarato che l’E3, una delle più grandi fiere di videogiochi dell’anno, sarà ancora una volta un evento online quest’estate, citando i timori persistenti sull’epidemia di COVID-19. La pandemia ha costretto l’E3 a cancellare il suo evento di persona per il terzo anno consecutivo, secondo VentureBeat.

‘L’E3 non sarà ospitato di persona nel 2022 a causa dei persistenti rischi per la salute riguardanti il ​​COVID-19 e il suo possibile impatto sulla sicurezza di espositori e partecipanti’, ha affermato l’ESA in una dichiarazione a VentureBeat. ‘Tuttavia, siamo entusiasti del futuro dell’E3 e non vediamo l’ora di condividere ulteriori dettagli a breve.’

E3 2022 non sarà l’unico evento online per i videogiochi

L’ESA aveva inizialmente pianificato di reintrodurre l’E3 come conferenza di persona nel 2022, dichiarando nell’aprile 2021 che ‘l’ESA non vedeva l’ora di tornare insieme per celebrare di persona l’E3 2022’. Con l’inizio della variante omicron e il numero di casi in aumento negli Stati Uniti, l’ESA sembra aver deciso che ospitare una conferenza piena di migliaia di giornalisti, sviluppatori di giochi e fan quest’estate non vale il rischio.

Il rinvio di un evento di persona da parte dell’E3 è l’ultimo di una serie di eventi importanti deragliati dall’ultima ondata di COVID: la cerimonia dei Grammy Awards è stata appena rinviata a tempo indeterminato dalla data iniziale del 31 gennaio.

L’ESA non è l’unica che spinge per nuovi eventi in-persona per quanto riguarda i videogames; poco dopo l’annuncio che l’E3 2022 sarebbe stato un evento virtuale, Geoff Keighley ha annunciato che anche il suo evento ‘Summer Games Fest’ (che mirava a colmare il vuoto lasciato dalla cancellazione dell’E3 nel 2020) sarebbe tornato nel 2022.