Intesa Sanpaolo e BNL nel vortice phishing: il messaggio porta via soldi ai clienti

Un messaggio che parla di conto bloccato o di credenziali da reinserire per l’autenticazione sul proprio conto. Questo è il testo che sta girando in questi giorni e che proverebbe secondo quanto riportato da Intesa Sanpaolo.

Ovviamente la banca non sa nulla di tutto ciò, visto che si tratta solo di una truffa che punta a rubare i soldi dai conti.

 

Intesa Sanpaolo al centro delle critiche ma non c’entra nulla: la truffa incombe sui clienti

Intesa Sanpaolo purtroppo si ritrova ad affrontare una truffa phishing anche questa volta, sotto il periodo natalizio. Gli utenti continuano ad accollare la colpa al noto gruppo bancario che però ovviamente non ha nulla a che vedere con questo messaggio. Si tratta di una catena che va bloccata subito, per cui non inoltratela e soprattutto non cliccate sui link al suo interno.

Gentile Cliente,
Siamo spiacenti di informarvi che abbiamo deciso di sospendere le vostre operazioni sul nostro sito e sulla vostra carta poichè avete ignorato la precedente richiesta di conferma della vostra identità e di attivazione dei servizi DSP2 che è ormai la norma europea.
Per poter riutilizzare la sua carta si prega di confermare le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro sito nella sezione dedicata alle verifiche.
L’aggiornamento di un giorno obbligatorio.
Ti ringraziamo in anticipo per il tempo che ci dedicherai.
Per iniziare:
  CLICCA QUI  
Le ricordiamo che finché la verifica non viene effettuata, lei non sarà in grado di :
  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.
  • Effettuare bonifici bancari .