La Postepay è senza dubbio uno degli strumenti di pagamento preferiti dagli italiani, anche in questo 2021. La carta di credito ricaricabile può essere utile ad ogni genere di cittadino, dagli studenti ai pensionati. Attraverso la Postepay è possibile infatti effettuare sia acquisti online sia acquisti nei diversi negozi presenti sul suolo nazionale.

Dal canto suo Poste Italiane come garanzia per gli utenti offre una serie di soluzioni per tutelare la sicurezza dei risparmi. Purtroppo però non tutti i pericoli possono essere evitati con le iniziative di Poste Italiane. Ancora oggi, i tentativi di phishing sono una grande minaccia per i clienti Postepay.

 

Postepay, gli hacker all’attacco dei risparmi online

Coloro che hanno una Postepay devono prestare molta attenzione agli SMS ed alle mail spam, soprattutto ai messaggi che contengono comunicazioni grande impatto. I malintenzionati cercano di attirare l’attenzione del pubblico profetizzando la chiusura unilaterale del conto o con spese mai realmente effettuate.

Gli utenti di Postepay che cadono nel tranello di questi messaggi e che cliccano sui link in allegato corrono diversi rischi. In primo luogo c’è l’evenienza di veder condivisi i propri dati personali con pericolosi sconosciuti. Al tempo stesso gli hacker potrebbero anche accedere ai risparmi presenti sulla carta grazie alle credenziali home banking.

Per distinguere una comunicazione reale di Postepay da una fasulla basta controllare il dominio delle mail: se questo fosse speculare a quello Poste Italiane, la mail risulterà attendibile. Per verificare l’attendibilità degli SMS si può contattare il call center ufficiale di Poste Italiane.