Stranger ThingsSe c’è una serie TV che è stata prodotta da Netflix e che è riuscita ad attirare l’attenzione di molte persone quella è di sicuro Stranger Things. La suddetta è stata prodotta dai fratelli Duffer e il lavoro fatto è stato decisamente eccellente, dato che comunque sono riusciti a mettere d’accordo tantissime persone. In questo momento ci sono davvero tantissimi fan che aspettano la quarta stagione della fiction, purtroppo però se ne sa a ancora davvero poco a riguardo.

Ci sono però delle voci che parlano di un possibile spin-off dello show e a parlarne è stato proprio il regista Shawn Levy. Tuttavia, è comunque giusto non farsi prendere troppo dall’entusiasmo e pensare che uno spin-offf ci sarà sicuramente, essendo che le parole di Levy, durante un’intervista a Collider, ci fanno capire chiaramente qual è il punto della questione:

“Certamente quelle conversazioni sono difficilmente evolute, ma non sono nemmeno inesistenti, ragazzo ci ho ballato intorno. E non puoi prendere quelle parole e trasformarle in un titolo come “Stranger Things, il produttore esecutivo, ha confermato lo spinoff” perché non l’ho fatto”.

 

Stranger Things: lo spin-off non è confermato, ma c’è comunque una possibilità

Anche se ci sono state queste parole, il regista ha comunque ammesso che c’è un vero e proprio interesse per qualcosa che derivi da Stranger Things, ma comunque non è ancora chiaro cosa potrebbe essere. In più, Shawn Levy ha anche detto che lo show è uscito tardi per un motivo che non riguarda solamente il Covid:

“È una sorta di perfetta combinazione di tempesta di arresto COVID, ritmo più lento delle riprese nei protocolli COVID e nei protocolli sanitari, che sono necessari, e per coincidenza abbiamo scelto che la stagione 4 fosse di gran lunga (e voglio dire, di gran lunga) la più ambiziosa delle stagioni”