unicredit-dopo-lo-spoofing-ecco-nuova-truffa-phishing

Dopo gli SMS spoofing svuota conto, una nuova truffa phishing sta attaccando i clienti UniCredit. Conoscere i dettagli permetterà a qualsiasi utente di non cadere nella trappola diventandone vittima. Esaminiamo insieme il testo integrale di questa email e scopriamo alcuni consigli per evitare le truffe più ai danni di UniCredit e dei suoi clienti.

 

UniCredit: non c’è pace per i clienti di questa banca nuovamente sotto attacco phishing

Non c’è proprio pace per i clienti di questa banca. Non sono passati molti giorni da che falsi SMS UniCredit svuota conto hanno messo in pericolo i risparmi dei correntisti. Incredibile, ma vero, ora sono ancora alle prese con una nuova truffa. Questa volta però si tratta di una email in puro stile phishing.

Vediamo insieme il testo integrale di questa email che, per grafica e stile, può tranquillamente far credere al destinatario che è stata inviata da UniCredit:

Gentile cliente, non siamo riusciti a confermare il tuo aggiornamento, ti preghiamo di riprovare. Il tuo accesso online al tuo conto corrente sarà sospeso se non si riceverà conferma di tutte le informazioni richieste dal nostro reparto tecnico di sicurezza.

In caso contrario, il tuo conto corrente UniCredit verrà sottoposto alle seguenti restrizioni:

  1. dal giorno 18/07/2021, i suoi fondi non potranno più essere trasferiti tramite Bonifico bancario.
  2. dal giorno 01/08/2021, non avrai più l’autorizzazione di accedere online al tuo Home Banking.

Per consentirci di completare il processo di verifica, ti invitiamo a verificare questa Email per confermare il titolare effettivo e riaggiornare il Token online. Quando ci avrai fornito queste informazioni, proseguiremo con la verifica del tuo conto corrente“.

 

Consigli per non cadere vittima delle truffe online

Gli attacchi phishing, come questo ai danni dei clienti UniCredit, sono abbastanza frequenti e hanno tutti lo stesso obbiettivo: spingere l’utente a fornire i suoi dati cliccando su un link che porta a una pagina fraudolenta.

Il rischio poi è quello di fornire le personali credenziali di accesso al servizio Home Banking dando in pasto ai cybercriminali i propri risparmi. Fanno quindi comodo alcuni consigli utili, dettati anche da UniCredit sulla sua pagina dedicata alla sicurezza, per non cadere vittima di queste spiacevoli truffe online:

  • mai cliccare su un link contenuto in una email che sembra essere stata inviata dalla propria banca;
  • le email UniCredit contengono sempre il nome e cognome dell’utente oltre ai dati della Filiale di appartenenza;
  • nessuna banca invia SMS o email con link che rimanda a pagine web per l’aggiornamento dei dati.

Concludiamo con un video realizzato proprio da UniCredit, utile per restare aggiornati e scoprire come non cadere nelle mani di hacker e cybercriminali.

 

FONTEQuiFinanza