tempesta-solare-rischio-blackout-globale-come-affrontarlo

È in arrivo dallo spazio una tempesta solare a una velocità di circa 1,6 chilometri orari. L’impatto con la Terra è imminente e dobbiamo essere pronti ad affrontare un blackout globale. Scopriamo insieme cosa succederà quando saremo travolti da questa tempesta geotermica. Inoltre vediamo alcuni consigli per superare indenni e senza troppi disagi un evento di questa portata.

 

Tempesta solare: dobbiamo essere pronti per un blackout globale

È già da diversi giorni che su Tecnoandroid vi stiamo allertando per l’arrivo di una tempesta solare. A dare l’allarme sono stati i ricercatori di Spaceweather che, dopo aver esaminato i dati rilevati dalla National Oceanic and Atmospheric Administration, hanno annunciato il rischio di incorrere in un blackout globale.

Causa ovviamente di tale situazione, alquanto apocalittica, è la tempesta geotermica che sta avanzando nell’Universo in direzione della Terra. La conseguenza che spaventa maggiormente tutti è il blackout globale che dovrebbe durare all’incirca un’ora o poco più.

Sono fenomeni abbastanza comuni quando ci si trova immersi in una tempesta solare. Le onde elettromagnetiche, insieme ai raggi X e ai raggi gamma prodotti dal brillamento solare di alcuni giorni fa, faranno interferenza non solo con il segnale GPS, i satelliti e la rete telefonica, ma anche con l’energia elettrica.

Proprio per questo motivo è molto probabile che, con la tempesta solare in piena azione, ci troveremo a dover affrontare un’interruzione globale dell’erogazione di energia elettrica. In pratica tutto il mondo rimarrà completamente al buio, salvo generatori di fortuna o batterie solari.

 

Come affrontare al meglio un blackout generale

Molti si staranno chiedendo come affrontare al meglio il blackout generale previsto con l’arrivo di questa tempesta solare. Trattandosi di un’ora non dovrebbero esserci particolari problemi. Anche se per alcuni soggetti sarebbe meglio prepararsi in anticipo così che l’emergenza non porti a tristi conseguenze.

Pensiamo a coloro che devono conservare dei medicinali in frigorifero. Meglio preparare delle borse termiche pronte all’uso senza però collocare le confezioni a contatto con il ghiaccio artificiale, altrimenti si congelerà il contenuto. Stessa cosa vale per i cibi particolarmente sensibili. Anche se, ricordiamo, in un frigorifero normale, così come in un congelatore, anche in assenza di energia elettrica, per diverso tempo la temperatura rimarrà costante.

Infine, visto l’imminente e improvviso arrivo della tempesta solare, meglio non programmare eventi dove è necessaria l’energia elettrica o la connessione a internet. Meglio attendere ancora qualche giorno.

FONTEil Messaggero