moneteDa ormai tantissimo tempo il mondo del collezionismo ha preso decisamente importanza. Ci sono moltissimi appassionati in tutto il mondo che sarebbero disposti a spendere delle cifre davvero importanti pur di riuscirsi a portare a casa dei pezzi molto rari che sono anche potenzialmente introvabili da altre parti. Possono essere vari gli esemplari di cui parliamo, si va da francobolli, scarpe o SIM telefoniche. In ogni settore ci sono dei collezionisti dedicati.

Oggi andremo a parlare delle monete rare nel dettaglio, la quale è una delle categorie maggiormente gettonate e che possono vantare anche della copiosa presenza di pezzi che possono valere moltissimo. Di fatto, c’è una moneta da 50 lire che negli ultimi mesi ha registrato delle vendite davvero importanti. È quasi superfluo dire che il suo valore oggi si è alzato di moltissimo e oggi può valere un tesoro. Scopriamo di seguito come possiamo riconoscerla subito.

 

Monete rare, questa può valere fino a 2.000 euro

Tra le varie monete rare, abbiamo le vecchie lire che sono sicuramente le più gettonate. Questo può essere dovuto a vari fattori, come ad esempio un legame con un evento storico, un difetto di conio o altro per cui il prezzo è salito in cielo. Oggi andremo a parlare di una 50 lire che può valere 2.000 euro. Coniata nel 1958 per la prima volta, rappresenta il dio Vulcano nudo che batte il metallo sull’incudine.

Sono davvero pochi i pezzi che circolano e questo è il motivo per cui molti collezionisti ne vogliono avere assolutamente una tra le mani. Dunque, è bene che andiate a controllare la vostra collezione, potreste trovarne una senza saperlo.