WhatsApp: torna l'incubo spionaggio, ecco l'applicazione gratuita
Tira aria di grandi novità in casa WhatsApp. La chat di messaggistica istantanea vuole offrire il massimo delle risorse a sua disposizione per garantire sicurezza privacy a tutti gli utenti. Con una prospettiva al futuro prossimo, la piattaforma si è data l’obiettivo di eliminare i problemi storici legati a conversazioni pericolose, catene e fake news.

WhatsApp, stop a catene, fake news e spam

Nel corso degli ultimi mesi, la pandemia e il Covid hanno ampliato ancor di più il problema delle fake news in casa WhatsApp. Il servizio ha dichiarato oramai guerra ai messaggi fasulli legati proprio al virus.

La battaglia di WhatsApp contro le fake news è attuale ora più che mai, anche se si considerano i tempi della campagna vaccinale in corso in Italia e nel mondo. Considerate le fake news che circolano sulla campagna di immunizzazione, gli sviluppatori, accogliendo anche le segnalazioni degli utenti, puniranno con il ban definitivo dalla piattaforma tutti gli utenti che inviano volontariamente messaggi fasulli e non corrispondenti al vero.

La tendenza di WhatsApp è quindi quella di bloccare tutti gli utenti che inviano messaggi dal dubbio valore attraverso i canali online. Se si estende la battaglia contro le fake news anche oltre la prospettiva del Covid, le nuove regole si rivolgono in generale a tutti i seriali mittenti di messaggi spam. 

Le priorità da raggiungere per WhatsApp sono quindi chiare. Il target di WhatsApp è eliminare i gruppi di spam e tutte le catene che da sempre minacciano la privacy e la sicurezza del pubblico.