Al giorno d’oggi uno degli strumenti più importanti a disposizione di ogni utente è senza dubbio il suo conto corrente, lo strumento bancario è infatti ormai indispensabile per poter muovere discrete somme di denaro, fare acquisti online e accedere anche a vari servizi, come richiedere finanziamenti o inviare pagamenti.

Ovviamente c’è che fa un uso decisamente più tranquillo del proprio conto corrente, ovvero come deposito, in modo da avere un luogo sicuro dove versare i propri risparmi per proteggerli dai classici furti d’appartamento e accumularli per un progetto futuro, come viaggi, l’acquisto di una casa o un qualsivoglia investimento.

Inutile stare a dire che un conto con dei soldi dentro risulta interessante anche agli occhi di gente poco raccomandabile, nel dettaglio truffatori e hackers, che vista l’impossibilità di colpire gli Istituti Bancari, hanno cambiato target puntando direttamente agli utenti e alle loro credenziali Internet Banking, preziose in quanto unica diga a separarli appunto di conti correnti.

Phishing sempre sotto agguato

Ovviamente la tecnica più utilizzata per rubare le credenziali è il phishing, in questo caso parliamo di un SMS spacciato per un avviso BNL che avverte della sospensione del conto corrente, da riattivare accedendo ad un link indicato.

Ebbene quel link è la pagina di phishing ove le vostre credenziali verrebbero portate via in pochi secondi non appena digitate, con esiti ovviamente scontati.

Il consiglio che vi diamo è quello di non credere mai a questo tipo di SMS, dal momento che la banca utilizza canali certificati per comunicare e non banali e alquanto caserecci messaggi di testo.