Postepay: quando la truffa arriva sotto forma di messaggio phishing

Il mondo delle truffe sta interessando purtroppo molto da vicino all’ambiente della finanza, uno di quelli più remunerativi in assoluto sul web. L’utilizzo di una carta di debito, di credito o prepagata per l’acquisto di merce da siti e-commerce e sul web in generale, può comportare svariati problemi se si lascia prevalere l’ingenuità. Gli utenti provvisti di Postepay infatti stanno finendo spesso nei guai ma non per cause legate ai sistemi di protezione messi in piedi da Poste Italiane.

La nota azienda risulta infatti una delle più sicura in assoluto, ma i messaggi phishing riescono ad ingannare anche gli utenti più esperti. Il testo che spesso arriva tramite catena o mediante e-mail, spinge le persone a cliccare su un link che ruberà dati personali e di accesso. In questo modo sarà quindi puoi facile entrare sul conto corrente per raderlo a zero. Durante questi giorni una nuova truffa si sta diffondendo rapidamente sul suolo italiano, ecco il messaggio incriminato.

 

Postepay: in questo modo riescono a rubarvi i soldi molto semplicemente

Gentile utente

Con la presente email, ti informiamo che la tua utenza e le funzioni del tuo conto Intesa sono state temporaneamente disabilitate. Abbiamo applicato queste restrizioni sul tuo conto perchè hai raggiunto una soglia di attività che richiede la verifica obbligatoria di alcune delle tue informazioni

Non potrai più prelevare denaro o effettuare pagamenti con la tua carta se non procedi con l’aggiornamento del tuo profilo Online Banking.

Puoi effettuare l’aggiornamento del tuo profilo sul nostro sito, cliccando sul link seguente:

LINK: AREA CLIENTI POSTEPAY

Ti ringraziamo per la tua collaborazione!

Assistenza Clienti Postepay