blank

La piattaforma di messaggistica certamente più utilizzata in tutto il pianeta è senza ombra di dubbio WhatsApp, l’app di casa Facebook infatti ha una platea di utenti incredibile, conquistata negli anni grazie alla sua fantastica politica votata agli aggiornamenti, che riescono a mantenere l’app sempre accattivante e ricca di funzionalità molto molto apprezzate.

Ovviamente l’applicazione circola sulla stragrande maggioranza dei dispositivi, installata e continuamente in uso, smista una quantità di dati davvero imponente, tra messaggi, audio, foto e video.

Ciò però nel tempo, porta ad un costante aumento nel tempo della memoria occupata dall’applicazione, un’eventualità alquanto fastidiosa per la maggior parte degli utenti che sicuramente vorrete risolvere il prima possibile.

Come liberare la memoria

Liberare la memoria occupata da WhatsApp è in realtà abbastanza semplice, serve però sapere dove andare a cercare.

Innanzitutto partiamo dalla procedura più semplice e immediata, l’eliminazione dei media ricevuti, per farlo infatti, basterà semplicemente recarvi nella vostra galleria e cercare le seguenti cartelle: “WhatsApp Images”, “WhatsApp Video”, “WhatsApp Animated GIFs”, una volta trovate dovrete semplicemente procedere all’eliminazione dei file che non desiderate più.

Passiamo ora alla parte meno immediata, per liberare la restante memoria, dovrete recarvi nella cartella dedicata a WhatsApp all’interno del Gestore File del vostro dispositivo, una volta trovata, vi basterà cliccare sulla pagina dei media e nel dettaglio in quella “Sent” contenuta nelle cartelle “Audio”, “Images” e “Video”, al loro interno troverete tutti i file che avete inviato che sono stati copiati, eliminandoli libererete davvero tanta memoria che spesso nemmeno ci si accorge venga occupata.