Apple, iPhone 12, iPhone 13

Nella seconda metà del 2021, Apple presenterà la nuova famiglia di iPhone 13. Al momento non è chiaro da quanti device sarà composta la serie e se sarà presente la versione mini, ma una novità sembra certa.

Apple ha intenzione di modificare in parte il design dei flagship e concedere maggiore spazio al display. Per ottenere questo risultato interverrà in due modi, ridurrà le cornici laterali quanto possibile e rimpicciolirà il notch.

Proprio il notch è uno degli elementi che contraddistinguono i device Apple e l’azienda non sembra intenzionata a rinunciarci con iPhone 13. Tuttavia, le modifiche serviranno per renderlo sempre meno ingombrante e aumentare lo screen-to-body rate.

Apple sembra intenzionata a rendere iPhone 13 diverso dai modelli precedenti

Stando ad un nuovo report stilato da Mac Otakara, Apple potrebbe integrare un nuovo sistema per il Face ID. Purtroppo non è chiaro se si tratta del brevetto scoperto qualche settimana fa. Tuttavia, l’azienda di Cupertino sembra intenzionata a modificare la posizione delle camere dedicate al sistema TrueDepth.

Lo ottiche passeranno dal notch alla cornice superiore di iPhone 13, permettendo così di ridurre le dimensioni della tacca. Grazie a questa scelta, l’intero sistema Face ID sarà ridisegnato ma manterrà le proprie feature. Inoltre, a prima vista la famiglia di device risulterà leggermente diversa dai suoi predecessori creando un senso di ulteriore novità.

Tra le altre novità che possiamo aspettarci su ‌‌iPhone 13‌‌ certamente ci sarà un miglioramento in tutti i principali settori. Il display potrà contare sulla tecnologia “ProMotion” che introdurrà il refresh rate a 120Hz. Apple sta già lavorando al SoC A15 che garantirà prestazioni superiori rispetto alla precedente generazione. Come se non bastasse, sono attese nuove fotocamere e una batteria più grande, per la felicità degli utenti.