Apple, Apple Store, iPhone 12, iPhone 13, Face ID, Touch ID

In queste ore è emersa la notizia che Apple ha brevettato una feature che potrebbe unificare ed ampliare le funzionalità di Face ID e Touch ID. La nuova tecnologia è basata su un sensore integrato sotto il display del device che è in grado di emettere e di rilevare la luce.

Il nuovo sistema brevettato da Apple si comporta esattamente come quello utilizzato per far funzionare il Face ID. In sostanza, il complesso sistema può emettere la luce per effettuare la mappatura del viso e al tempo stesso cattuare la luce sfruttando varie ottiche preposte.

Attualmente, queste camere sono integrate all’interno dell’ormai famoso notch piuttosto vistoso presente sugli iPhone. Tuttavia, gli ingegneri di Cupertino puntano ad integrare tutti questi sistemi sotto il display, così da eliminare il notch e guadagnare spazio sullo schermo.

Apple potrebbe rivoluzionare il Face ID e Touch ID

Il vantaggio di una soluzione del genere inoltre è la possibilità di affiancare alla tecnologia per il Face ID anche quella relativa al Touch ID. Il sensore integrato nel display potrebbe per rilevare le impronte digitali con un funzionamento simile a quello che avviene per il rilevamento del viso.

Il brevetto è stato scoperto dai ragazzi di WccFTech. Il titolo della tecnologia è “Sensing System for Detection of Light Incident to a Light Emitting Layer of an Electronic Device Display”.

Nella descrizione delle funzionalità viene evidenziato anche un altra possibilità per il sistema. Le camere dedicate al rilevamento della luce possono anche essere utilizzate come sensore ambientale. Al momento non è chiaro se Apple sta effettivamente lavorando per sviluppare questo brevetto, ma se così fosse, speriamo che possa debuttare sui nuovi iPhone 13.