facebook-privacy-utenti-apple

Come sappiamo Apple ha cambiato alcuni aspetti relativi alla privacy dei propri utenti. Questi cambiamenti hanno messo i bastoni tra le ruote a quelle compagnie che vivono sui dati degli utenti come Google e Facebook. Quest’ultima, dopo un po’ di battibecchi nei confronti del marchio statunitense, ha accettato il tutto e ora sta provando qualcosa di particolare.

Facebook ha bisogno dei dati degli utenti e per questo ha creato un video in cui spiega agli utenti dei dispositivi Apple come sia importante permettergli di avere accesso ai loro dati, così da fornirgli un’esperienza migliore. Un esempio riguarda gli annunci mirati che possono fare la fortuna di aziende piccole. Sostanzialmente si fa leva sull’aspetto emotivo.

 

Facebook: l’annuncio

Uno stralcio: “Ogni azienda inizia con un’idea e la possibilità di condividerla tramite annunci personalizzati è un punto di svolta per le piccole imprese. Ha contribuito a rendere la pubblicità accessibile ai proprietari di piccole imprese come Melissa e Annette e ha aiutato le persone a scoprire prodotti e servizi che altrimenti non avrebbero potuto avere, come quella lezione di capra di yoga di cui non sapevano di aver bisogno. Limitare l’uso di annunci personalizzati eliminerebbe un motore di crescita vitale per le aziende.”

Difficile pensare che questo genere di annuncio possa far cambiare qualche idea agli utenti Apple. La raccolta dei dati è sempre stata controversa e non è la prima volta che Facebook fa leva su motivazioni del genere. Purtroppo negli anni sono saltate fuori notizie alquanto deprimente sull’uso dei dati o sul furto di questo. Il più grande scandalo è stato sicuramente Cambridge Analytica e dall’ora la reputazione è precipitata risalendo di poco negli ultimi anni.