Nissan 2030 auto elettriche

Quest’anno c’è una grande novità per gli automobilisti italiani: il pagamento del Bollo auto presso una tabaccheria o qualsiasi punto vendita autorizzato attraverso bancomat, carta di credito o un’app per i pagamenti elettronici, dà diritto a ricevere un rimborso del 10%, così come previsto dal Cashback di Stato.

Bollo Auto: quest’anno anche con Cashback, ecco le novità

Per aderire al Cashback è necessario scaricare ed iscriversi all’app IO e, per ogni acquisto effettuato con carte e app di pagamento, viene rimborsato il 10% dell’importo speso, fino a un massimo di 15 euro per singola transazione. Si ottiene il rimborso solo se si raggiunge il numero minimo di transazioni entro la fine del periodo (in questo caso, 50 operazioni entro il 30 giugno).

La scadenza del Bollo auto è fissata entro il mese successivo a quello dell’immatricolazione della vettura. Tale limite, tuttavia, non si applica ai cittadini del Piemonte e della Lombardia, che potranno effettuare il versamento della tassa entro le seguenti date:

  • entro il 20 gennaio 2021 se il bollo è scaduto a dicembre 2020;
  • entro il 31 maggio 2021 se il bollo scade ad aprile 2021;
  • entro il 30 settembre 2021 se il bollo scade ad agosto 2021.

Anche nel caso del Bollo auto sono previsti casi in cui è possibile richiedere l’esenzione., Questa può essere totale o parziale, oppure essere riconosciuta su base nazionale o regionale, e può essere richiesto da alcune categorie di cittadini che presentano determinate condizioni. Ossia:

  • i cittadini che presentano gravi condizioni di disabilità (come non vedenti, sordi, o persone affette da pluriamputazioni o con ridotte e limitate capacità motorie);
  • oppure chi è in possesso di specifiche categorie di autovetture (auto elettriche che hanno meno di cinque anni di vita, auto storiche immatricolate almeno trenta anni fa, oppure auto ibride acquistate durante il 2019).