5G

La rete di quinta generazione 5G è la nuova rete di tecnologia mobile. Questa è capace di aumentare la velocità di trasferimento dei dati, sarà fino a 20 volte più veloce del 4G e abiliterà la rivoluzione industriale verso l’intelligenza artificiale. Non manca la candidatura della struttura alla gestione dell’Internet delle cose e i big data e non solo, l’applicazione ci sarà anche in ambito militare. Per loro ci sarà l’ottimizzazione di l’intelligenze, la sorveglianza e ricognizione, logistica e sistemi d’arma autonomi. Tuttavia, la sua creazione, in termini infrastrutturali e gestionali, sembra aver riacceso la competizione fra Cina e USA. La situazione ha sollevato dei problemi legati alla sicurezza delle reti, effetti sulla salute e altro.

Da quello che è emerso recentemente, viste le tanti situazioni a cui abbiamo assistito, lo scontro tra USA e Cina non è solo geopolitico, ma anche economico e industriale. Secondo gli analisti, della società di consulenza americana Gartner nel 2020, dovrebbe raddoppiare la spesa in infrastrutture 5G. A livello geografico sarà la Cina a trainare gli investimenti a quanto pare. E qui arriviamo al punto chiave. Nonostante ci siano molte aziende interessate alla costruzione di reti mobili 5G, Huawei è una pedina molto importante. L’azienda è coinvolta sia nella vendita di smartphone che nella costruzione di reti 5G in tutto il globo. A questo punto, per Trump diventa una vera e propria minaccia.

 

 

5G e mondo militare: l’interesse è molto ampio e potrebbe apportare vantaggi in battaglia

Tornando a parlare del mondo militare, lo sviluppo di questa tecnologia sembra essere fondamentale. Per capirlo, ci sono innumerevoli studi che si concentrano sui programmi e spese che riguardano le attività 5G e l’Internet of Military Things, cosa che interessa il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti. Per rispondere ai vari problemi di sicurezza nazionale, il Congresso ha approvato il “Secure 5G e Beyond Act del 2020 (PL 116-129). Questo impone al Presidente di sviluppare una strategia valida per sfruttare il 5G al fine di “migliorare i militari capacità, mantenere un vantaggio tecnologico sul campo di battaglia e accelerare il dispiegamento di nuovi prodotti e servizi commerciali abilitati da reti 5G in tutto il Dipartimento della Difesa”.

Quindi, l’interesse per le applicazioni militari riguarda tutto il settore. Il Ministero della Difesa degli Stati Uniti afferma a riguardo che “il vero potenziale del 5G sarà il suo impatto sulla rete di guerra del futuro. Questa rete includerà sempre di più un ampio numero di sistemi meno costosi, più connessi e più resilienti, in grado di operare in uno scenario di battaglia in rapida evoluzione”