Qualche giorno fa, Google ha presentato due nuovi smartphone. Ad accompagnare il nuovo Pixel 5 non è stato il modello XL, come accaduto gli scorsi anni, ma la versione 5G di Google Pixel 4a.

Google lancia il suo nuovo Pixel 5, ma non è disponibile in Italia

Google Pixel 5 presenta una scocca posteriore realizzata interamente in alluminio riciclato con una trama opaca granulosa. Il pulsante di accensione non è più colorato come su Google Pixel 4, ma presenta piuttosto una finitura lucida dello stesso colore della scocca.

Il layout del modulo fotografico resta invariato, mentre torna lo scanner di impronte digitali sul retro, proprio come sui Pixel 3 di Google. Lo smartphone sfoggia un display da 6 pollici con risoluzione FullHD+ e frequenza di aggiornamento di 90Hz.

Ciò che manca a Google Pixel 5 è il SoC Qualcomm Snapdragon 865 proprio degli smartphone di fascia alta. Il dispositivo include, piuttosto, il SoC Qualcomm Snapdragon 765G con modem Qualcomm Snapdragon X52 5G integrato. Il tutto è accompagnato da 8 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione interna.

Abbiamo poi una batteria da 4.000 mAh con supporto alla ricarica cablata da 18 W tramite lo standard USB PD, alla ricarica wireless e alla ricarica wireless inversa.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, Google Pixel 5 è dotato di una doppia fotocamera esterna con sensore principale Sony IMX363 da 12 MP, lo stesso sensore che l’azienda utilizza dal Pixel 3.

Nonostante ciò, i Google Pixel continuano ad essere considerati i migliori smartphone per la fotografia, e ad essere premiato è soprattutto il software fotocamera. La seconda fotocamera è una grandangolare, un sensore Sony IMX481 da 16 MP. La fotocamera frontale è una Sony IMX355 da 8MP.

Lo smartphone sarà disponibile a partire dal 15 ottobre al prezzo di 629 euro, ma non lo sarà in Italia, o almeno inizialmente.