Tesla, Model S, Model S Plaid, Nurburgring, Elon Musk, Battery Day

Nella nottata italiana si è tenuto l’attesissimo Battery Day, l’evento organizzato da Tesla per svelare le novità del brand. La conferenza si è svolta dal vivo presso la presso la fabbrica di Fremont in California e in live su YouTube. L’evento era aperto a tutti gli azionisti e ai  semplici curiosi ma chi ha partecipato in live lo ha fatto rigorosamente all’interno della propria Tesla.

Come anticipato nel nostro precedente articolo il CEO dell’azienda si è concentrato principalmente sulle batterie di nuova generazione. Le nuove celle messe a punto da Tesla sono realizzate completamente da zero e si preannunciano come rivoluzionarie. Infatti a parità di dimensioni rispetto alle batterie attuali, la cella denominata 4680 può garantire una potenza sei volte e una capacità di cinque volte superiore.

Oltre il netto vantaggio di performance, c’è anche una riduzione dei costi. L’azienda stima una diminuzione iniziale pari al 14% rispetto alle batterie attuali. Tesla ha già avviato un produzione di prova ma le fabbriche non arriveranno a regime prima del 2022. Secondo i calcoli interni, in 10 anni si potrà ridurre il costo delle batterie di oltre il 50% arrivando così a 70 dollari al kWh.

Il futuro di Tesla punta verso C A R S e non solo

Tra le altre cose, Tesla presentato ufficialmente la Model S Plaid. Si tratta della versione ad alte prestazioni della vettura che arriverà nel 2021. Grazie ai tre motori elettrici sarà in grado di sprigionare oltre 1.100 CV pari a 809 kW. In termini prestazionali lo scatto da 0 a 100 chilometri orari avverrà in appena 2.1 secondi e la velocità massima sarà di oltre 320 Km/h. Il tutto sarà accompagnato da una autonomia di oltre 840 km.

Infine, Elon Musk ha annunciato la nuova Tesla “economica” con un costo a partire da 25 mila dollari. Al momento questa vettura è avvolta da mistero e non si conoscono prestazioni e design. Tuttavia, il CEO sostiene che la commercializzazione avverrà entro i prossimi 3 anni, quindi come data limite ha posto il 2023. Certamente nei prossimi mesi verranno svelati ulteriori dettagli.