oggetti tech

Ci sono una varietà di oggetti che nel tempo diventano dei veri e propri cimeli storici che assumono un grande valore economico. Infatti, anche la tecnologia sembra avere i suoi pezzi pregiati, caratterizzati dalla propria storia, età avanzata e dal fascino che suscitano tra i collezionisti di tutto il mondo. Dunque, abbiamo vari oggetti tecnologici antichi che sono ancora sotto l’occhio di tutti e che allo stato attuale hanno assunto un valore economico davvero importante. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Oggetti tech retrò importanti: ecco quali sono quelli che valgono di più

Apple Lisa (Computer)

Il primo progetto di cui vi parliamo è l’Apple Lisa computer. Questo gioiello di casa Apple risale alla fine degli anni 70 e la commercializzazione è avvenuta nel 1983. Questo PC era caratterizzato da hardware mediocre che non riusciva a supportare la tecnologia multitasking e altre innovazioni del sistema operativo Lisa OS ad interfaccia grafica. Il costo davvero troppo alto, le prestazioni non proprio eccellenti e la possibilità di poter aver a che fare con situazioni molto più performanti, fecero sì che il progetto diventò un mezzo fallimento. Oggi Apple Lisa è estremamente raro e i collezionisti lo valutano diverse migliaia di dollari.

Sony TPS-L2 (Walkman) 

Nel 1979, in Giappone, arriva il primo Walkman musicale a cassette della Sony. Il suo nome e TPS-L2 e il suo arrivo in Europa e Stati Uniti è per il 1980. La nascita dei dispositivi portatili fu decretata da questo oggetto. Oggi, può arrivare a costare anche diverse centinaia di euro.

Kodak DCS-100 (Fotocamera digitale) 

Ecco che nel 1990 arriva la prima fotocamera reflex digitale prodotta da Kodak. Questa sfruttava il corpo macchina Nikon F3. Il dorso contiene il sensore da 1,3 Megapixel e un motore MD-4 modificato per contenere il convertitore analogico-digitale ed un unità esterna collegata via cavo. Oggi la fotocamera è molto ricercata è può valere diverse centinaia di euro.

Atari Jaguar (Console gioco)

Questa console doveva essere rivoluzionaria e sarebbe dovuta uscire nel 1993, ma fu un fallimento pazzesco e decretò la fine della produzione dell’azienda. Atari Jaguar fu introdotta nel mercato come oggetto innovativo il quale doveva essere superiore di Sega e Nintendo. Nonostante ciò, i produttori di questa console dedicarono davvero poco tempo a questa, tanto che i videogiochi disponibili sono attualmente davvero pochi. Anche in questo caso, questa può valere centinaia di euro, ancora di più se provvista di scatola originale.

Apple Newton (Palmare) 

Il predecessore dell’iPhone è l’Apple Newton, ovvero il primo palmare realizzato da Apple del 1993. Oggetto davvero molto duttile da poter utilizzare con pennino e dotato di interfaccia a infrarossi che consentiva la sincronizzazione con il proprio Mac. Oggi il suo valore è davvero molto alto, paragonabile quasi al carissimo prezzo di vendita che aveva all’epoca.

IBM Simon (Smartphone) 

Il vero primo smartphone della storia è marchiato IBM ed è il Simon. Questo è dotato di schermo touch di prima generazione ed è comandato da un pennino privo di tastiera. Con questo smartphone era possibile leggere la posta elettronica, scrivere e fare tante altre cose.