blank

L’operatore virtuale PosteMobile si prepara a tornare su rete Vodafone. Il Full MVNO controllato da Poste Italiane e che opera ad oggi su rete WindTre, tornerà a sfruttare l’infrastruttura di rete di Vodafone, da cui tutto era partito nel 2007.

Con Vodafone, PosteMobile aveva già un contratto per la telefonia fissa, l’offerta PosteMobile Casa non sfrutta la rete WindTre ma proprio quella di Vodafone. Scopriamo insieme ulteriori dettagli.

 

PosteMobile tornerà ad utilizzare la rete internet di Vodafone Italia

Secondo quanto pubblicato qualche ora fa da Repubblica, anche TIM sarebbe stata ad un passo dall’aggiudicarsi la fornitura, ma non ne esce ugualmente a bocca asciutta. Grazie ad un nuovo accordo tra Tim e Poste Italiane, presto il gruppo controllato da Cassa Depositi e Prestiti potrà commercializzare offerte a banda ultralarga tramite la sua capillare rete di uffici postali.

Sempre nel fisso, oggi Poste Italiane ha comunicato l’accordo anche con Open Fiber, per “portare ai privati e alle aziende soluzioni avanzate di connettività Internet“. Per tutti i già clienti dell’operatore virtuale, il cambio di rete non comporterà alcuna sostituzione di SIM, lo switch da WindTre a Vodafone sarà automatico.

Ogni cliente avrà poi un riscontro diretto se nella propria zona la copertura migliore sarà quella di Vodafone o quella di WindTre e valutare di conseguenza se questo passaggio sarà un miglioramento o un peggioramento. Al momento non è ancora stata comunicata una data ufficiale per il passaggio, ma sicuramente ne sapremo di più nelle prossime settimane. Vi ricordo, nel frattempo, che sul sito ufficiale dell’operatore potete scoprire tutte le offerte attualmente attivabili.