windows-10-ccleaner-problemi-virus-hardware-software-app-gratis-download

CCleaner, una popolare app di ottimizzazione per PC, è stata contrassegnata come ‘software potenzialmente indesiderato’ da Microsoft Defender (precedentemente Windows Defender, ma ribattezzato con l’aggiornamento di maggio 2020). Microsoft Defender, per chi non lo conoscesse, è l’antivirus incorporato di Microsoft per Windows 10.

Il software potenzialmente indesiderato si riferisce ad applicazioni con cui un antivirus non trova nulla di dannoso, ma che possono presentare comportamenti indesiderati di qualche tipo. Di solito, ciò significa che sono presenti archivi extra o installazioni “silenziose” come, ad esempio, un componente aggiuntivo del browser. Ciò potrebbe non danneggiare il tuo PC, ma potrebbe rivelarsi fastidioso.

Windows 10, il problema con CCleaner sembra essere risolto

Come notato da Bleeping Computer, Defender ora rileva CCleaner come PUA, con il gigante del software che afferma che: ‘Alcuni programmi di installazione gratuiti e versioni di prova di 14 giorni di CCleaner vengono forniti con applicazioni in bundle, comprese le applicazioni che non sono richieste da CCleaner o prodotte da Piriform.

‘Mentre le applicazioni in bundle sono legittime, il raggruppamento di software, in particolare prodotti di altri fornitori, può provocare attività software inaspettate. Queste possono avere un impatto negativo sulle esperienze degli utenti.’ Queste app in bundle includono il browser Google Chrome, Google Toolbar e Avast Free Antivirus.

Microsoft sottolinea inoltre che quelle app in bundle vanno perfettamente bene ma il modo in cui vengono offerte è problematico. La società osserva che il processo di installazione di CCleaner ti dà la possibilità di non installare questi extra. Tuttavia, alcuni utenti possono facilmente installarli inavvertitamente.

Spesso, queste questioni dipendono dal modo in cui sono presentate le opzioni di rinuncia. Ad ogni modo, secondo una dichiarazione appena rilasciata da CCleaner, l’azienda ritiene che il problema sia stato risolto.