Windows 10 TelefonoIl team Microsoft gode di una solida reputazione nel contesto degli aggiornamenti Windows 10. Ad ogni major update prevede integrazioni di primo livello che completano il quadro funzionale del sistema con novità a portata di utente. Tra le app preinstallate una delle più utili resta quella chiamata Telefono. Consente di interfaccia il PC allo smartphone favorendo un’esperienza di utilizzo continua tra i dispositivi. Ma c’è un però che arriva con l’ultima versione aggiornata dallo sviluppatore.

 

Windows 10: app Telefono, le novità

L’applicazione Telefono rappresenta un passo in avanti, in quanto garantisce una comunicazione bidirezionale integrata ai possessori di smartphone Android. Può gestire la condivisione schermo e le notifiche direttamente dallo schermo del computer. Inoltre aggiunge la possibilità di condividere rapidamente i contenuti senza ricorrere ad applicazioni esterne e soluzioni in web sharing.

Ciononostante Microsoft ci sta andando giù piuttosto pesante in quanto non prevede più la disinstallazione dell’app. Con il nuovo aggiornamento lo sviluppatore lega per sempre l’app al sistema. Non si può cancellare, così come dichiarato da un portavoce ufficiale della compagnia, che in una sua nota riferisce:

L’applicazione Il tuo telefono è strettamente integrata in Windows per favorire esperienze che superano i confini del singolo dispositivo, già adesso e in futuro. Per facilitare le comunicazioni tra PC, smartphone e altri dispositivi collegati, l’app non può essere disinstallata”

Non è una brutta notizia, vista l’utilità ed il grado di ottimizzazione raggiunto. Chi, fino ad oggi, si è affidato a strumenti come Airdroid o scrcpy può abbandonare tutto a favore di una piattaforma completa e funzionale. Certo, sarebbe stato opportuno lasciare libera scelta all’utente, che può comunque procedere alla rimozione one-click per vie alternative che passano da software come WPD o CCleaner. Voi utilizzate questa comoda piattaforma? Spazio ai commenti.

Speciale Trucchi: Nascondi il nome utente all’avvio del sistema con questa nuova procedura.