Vodafone SIM

In queste settimane tanti utenti di Vodafone hanno segnalato delle presunte anomalie per quanto concerne i costi mensili. Dalle interazioni via social è possibile notare un certo malcontento dei clienti per alcuni costi extra addebitati sul piano mensile. La realtà di queste proteste e di tali segnalazioni si concilia con una rimodulazione unilaterale che il provider ha messo in atto negli ultimi mesi.

 

Vodafone e le SIM card senza ricaricabile: previsto un costo mensile di 5 euro

Seguendo una linea comune con TIM ed anche con altri gestori, Vodafone ha deciso di applicare un costo fisso a tutti gli utenti che possiedono una SIM attiva ma senza una regolare ricaricabile. Tutta questa fascia di abbonati è ora chiamata al pagamento di un costo aggiuntivo pari a 5 euro ogni mese.

La strategia di Vodafone si traduce in un invito all’attivazione di una ricaricabile standard per tutti gli attuali abbonati. La rimodulazione, però, in un certo senso impatta anche su tutti gli ex clienti, o presunti tali. Chi ha ancora una scheda Vodafone attiva (anche se inutilizzata) è ora chiamato a pagare la stessa quota fissa di 5 euro al mese.

Da tale rimodulazione dei costi nasce quindi una nuova regola che tutti gli utenti devono seguire onde evitare costi extra. Quando si vuol chiudere il rapporto con Vodafone, è necessario effettuare la richiesta per la disattivazione della linea. Gli utenti possono effettuare questa richiesta direttamente al call center al numero 190. La pratica sarà evasa da un operatore di Vodafone nel giro di pochi giorni.