blankElon Musk ha rivelato i rendering della prima stazione a Las Vegas costituita principalmente da tunnel e veicoli Tesla. Il progetto è in collaborazione con la compagnia Boring, startup fondata nel 2016 da Musk come un “hobby” in seguito alla frustrazione per il traffico nella sua città natale di Los Angeles.

I tunnel scavati da Boring mirano a offrire una nuova opzione per il trasporto urbano senza interferire con le infrastrutture esistenti. Un prototipo del sistema è stato presentato per la prima volta nel 2018. Il primo sistema di tunnel targato Boring sarà aperto entro la fine dell’anno. Offrirà ai passeggeri un modo per viaggiare da un lato del Convention Center di Las Vegas all’altro in meno di due minuti.

Musk ha twittato alcune immagini in anteprima con la didascalia “Prossimamente“. Le foto postate da Musk includevano diverse Tesla Model 3 parcheggiate, insieme a una scheda informativa che mostra l’ora e l’ordine di partenza di ciascun veicolo elettrico. Un poster sul muro della stazione della popolare Las Vegas, afferma: “Quello che succede qui, succede solo qui”.

Boring, progetto rivoluzionario che potrebbe eliminare per sempre il traffico stradale: tunnel su misura per le auto Tesla

Ulteriori dettagli sul Las Vegas Loop sono stati pubblicati a maggio, rivelando che già tre stazioni sono state costruite per aiutare a spostarsi nel rispettivo campus di 200 acri. Il progetto da crica 40-50 milioni è in fase di completamento e una volta completato avrà la capacità di trasportare fino a 4.400 passeggeri all’ora.

Il Convention Center Loop utilizzerà una varietà di veicoli Tesla equipaggiati con autisti, anche se alla fine spera di utilizzare navette completamente autonome. Boring ritiene che il sistema di tunnel ideato trasformerà il modo in cui le persone viaggiano in città in tutto il mondo. Già stilati i primi accordi preliminari con diverse città degli Stati Uniti. “Una vasta rete di tunnel contribuirebbe ad alleviare il traffico in qualsiasi città, non importa quanto sia sviluppata”, afferma il sito web dell’azienda.

Tra i vantaggi c’è la riduzione dei costi per la realizzazione di questi tunnel. Un altro potenziale vantaggio del processo di scavo è che la terra rimossa dalle macchine scavatrici può essere utilizzata per produrre mattoni per le strutture degli edifici. “Nei tipici progetti di tunneling, lo sporco scavato viene trasferito in luoghi di smaltimento”, afferma l’azienda sul suo sito web. “Questo processo è costoso, richiede tempo, è rumoroso e può essere pericoloso per l’ambiente. Boring ha sviluppato tecnologie per riciclare la terra in eccesso.”

Modello Tesla prima di una presentazione del nuovo progetto di Musk, in collaborazione con Boring