La PostePay è sicuramente una tra le carte prepagate più famose in Italia, la nota carta gialla offerta da Poste Italiane infatti gode di una grande popolarità, legata sopratutto alla facilità di utilizzo, alle tantissime convenzioni di cui gode e ai costi di gestione relativamente convenienti e quindi accessibili a tutti.

Tutti questi fattori hanno quindi portato ad una grande presenza di questa carta nei portafogli degli italiani, rendendola quindi si una tra le più popolari, ma purtroppo non solo tra gli utenti comuni, infatti anche molti truffatori la conoscono bene e la rendono centro di tante truffe atte ovviamente a svuotare il credito in esse contenute, magari anche i risparmi di una vita.

Come avvengono e come riconoscere le truffe

Le truffe create appositamente per decurtare il credito dalle PostePay sono sostanzialmente molto simili tra loro, esse infatti passano da alcuni step fondamentali ingegnati appositamente per appropriarsi dei dati sensibili legati alla carta.

Generalmente il tutto parte da una comunicazione truffaldina spacciata per un ufficiale da parte di Poste Italiane, queste arrivano tramite SMS o mail e avvisano l’utente di un cambio Policy o di un pagamento in arrivo da dover sbloccare.

A seguito quindi di queste comunicazione i truffatori invitano l’utente a intervenire cliccando su un link per poi procedere, esso vi rimanderà ad una falsa area clienti dove vi verranno chiesti i dati della vostra carta, i quali una volta inseriti andranno a finire direttamente tra le mani dei truffatori che li useranno per derubarvi.

Ricordate sempre di dubitare di questo tipo di comunicazioni, dal momento che Poste usa sempre e comunque canali ufficiali per comunicare e non comunissimi messaggi, abbiate un occhio scettico.