amazon-vieta-tiktok-dipedenti

TikTok si trova sempre più nell’occhio del ciclone. Il fatto di essere un social network di origine cinese sta creando diversi problemi tanto che a un certo punto, nella giornata di ieri Amazon ha vietato ai proprio dipendenti di usare la suddetta app. La parte più strana è che dopo poche ore ha ritirato questo divieto.

Al momento non si capisce cosa sia successo inizialmente da parte dei dirigenti Amazon. Apparentemente gli stessi dirigenti non erano a conoscenza del divieto e l’hanno scoperto solo nel momento che si sono confrontati con il portavoce stessi di TikTok.

Si sospetta che il motivo continua a riguardare la paura delle falle di sicurezza nell’applicazione che permetterebbe agli sviluppatori di mettere le mani su dati sensibili. Proprio sulla base di queste accuse, lo stesso governo degli Stati Uniti starebbe pensando di vietare l’applicazione sul suolo americano.

 

Amazon, TikTok e la sicurezza informatica

In precedenza, un’altra compagnia aveva vietato ai propri dipendenti di usare il social network in questione, Well Fargo. Questa la dichiarazione della compagnia: “A causa delle preoccupazioni sulla privacy e sui controlli e sulle pratiche di sicurezza di TikTok, e poiché i dispositivi di proprietà dell’azienda dovrebbero essere utilizzati solo per le attività aziendali, abbiamo ordinato a tali dipendenti di rimuovere l’app dai loro dispositivi.”

La risposta di TikTok: “Non siamo stati contattati da Wells Fargo, ma come per qualsiasi organizzazione che abbia dubbi, siamo aperti a impegnarci in modo costruttivo con loro e far loro conoscere le azioni che abbiamo intrapreso per proteggere la sicurezza dei dati per i nostri utenti.”