NASAAndare sulla Luna è più impegnativo di quel che pensiamo. L’uso della toilette durante una missione spaziale è tra gli aspetti più complessi per un astronauta. Per ovviare al problema la NASA ha dichiarato che accetta idee e suggerimenti.

Dirigersi verso la superficie lunare pone tante sfide. Anche la realizzazione stessa di una navicella spaziale è più semplice in confronto. La sfida principale è proprio riuscire a portare a termine il viaggio senza troppe complicazioni, soprattutto a causa delle tante ore di viaggio e delle difficoltà dovute alla forza di gravità. Per questo disporre di servizi igienici efficienti può sembrare una banalità ma è un aspetto cruciale dell’intero viaggio.

Usare la toilette è più difficile del previsto per un astronauta, la NASA chiede di contribuire e risolvere il problema una volta per tutte

La NASA mira ad un nuovo design per toilette compatte in grado di operare con qualsiasi forza di gravità. I servizi igienici realizzati per lunghi viaggi sulla Luna sono talvolta utilizzati anche nella Stazione Spaziale Internazionale, ma la gravità sulla Luna è diversa, quindi usarli sulla Terra serve a ben poco. Anche peso e spazio occupato dai servizi igienici fanno la differenza. In vista delle missioni Artemis diventa fondamentale puntare ad un ingombro inferiore e un peso quasi impercettibile per quanto possibile.

L’agenzia spaziale sta già lavorando alla semplificazione dei servizi esistenti, ma è alla ricerca di idee nella speranza di poter “affrontare il problema con una mentalità diversa rispetto all’ingegneria aerospaziale tradizionale“. “Questa sfida spera di attrarre approcci radicalmente nuovi e diversi al problema“. La scadenza per inviare le proprie idee è fissata al 17 agosto e un vincitore sarà annunciato entro la fine di settembre. Il vincitore non solo contribuirà ad un progetto per la NASA ma riceverà un montepremi. In palio un totale di 35,000 dollari diviso tra le prime tre idee vincenti.